Home » Capodanno 2018 Italia » Capodanno in Sicilia: la Valle dei Templi

Capodanno in Sicilia: la Valle dei Templi

Capodanno alla Valle dei Templi
Agrigenti, Sicilia... una cornice incredibile per il Capodanno alla Valle dei Templi




La Sicilia è una delle mete turistiche preferite in estate per il mare, il paesaggio, la gastronomia e la sua storia millenaria, durante la quale sul suolo siculo si sono avvicendata tante e diverse popolazioni. La Valle dei Templi presso Agrigento, per esempio, rappresenta una delle più importanti testimonianze della civiltà greca in Sicilia. E se in estate la calura eccessiva a volte impedisce di visitare con la dovuta calma e serenità questo luogo magico, perché non approfittare delle vacanze natalizie e del Capodanno per fare un tuffo nel passato? Ovviamente questa potrebbe essere solo una delle tappe di un bel giro della Sicilia del Sud, delle città Barocche, dando il giusto tempo alle visite e ad assaporare l’incredibile cucina locale, senza la frenesia “da spiaggia” che caratterizza l’estate i i suoi numerosi vacanzieri.

Capodanno alla Valle dei Templi
Agrigenti, Sicilia… una cornice incredibile per il Capodanno alla Valle dei Templi

Data la distanza, vi consigliamo di arrivare in aereo (va bene un qualunque aeroporto dell’isola, tanto cercherete di fare un giro!) e noleggiare subito una vettura e partire alla scoperta anche di Noto, Ragusa-Ibla, Taormina, Aci Trezza ed Aci Castello, Cefalù, dell’Etna e ovviamente Palermo.

Da quando il poeta greco Pindaro, nel V sec. a.C., definì Agrigento “La più bella città dei mortali” è passato in effetti un po’ di tempo: se la città in sé ha perso parte del suo antico fascino, nonostante continui ad averne in virtù delle sue campagne dominate dai mandorli, la vicina Valle dei Templi è un luogo magico, tanto da esser stato dichiarato dall’UNESCO Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

La Valle dei Templi sorge nella parte più a sud sulle vestigia dell’antica città e comprende numerosi templi in tufo edificati nel V secolo a.C. Nell’area archeologica, aperta tutti i giorni, compresi domeniche e festivi, dalle ore 08.30 alle 19.00 si possono ammirare i resti del Tempio di Ercole, il più antico, l’imponente Tempio di Giove, quello di Giunone, quello della Concordia, pervenutoci nella sua maestosa integrità. E poi che dire dei Templi di Athena, di Asclepio, di Demetria, di Dioscuri e di Iside? Nel parco archeologico, inoltre, si potranno scoprire le fortificazioni, le opere idrauliche, i santuari, la necropoli e l’Antiquarium paleocristiano. Senza naturalmente dimenticare il museo che raccoglie i reperti ritrovati nella Valle.
Sarà, insomma, come ritornare indietro nel tempo proprio nel momento in cui saluterete il passaggio al nuovo anno. A proposito, se per il 31 vi troverete ad Agrigento, informatevi sugli eventi, che spesso vengono organizzati nella spianata proprio sotto alla Valle illuminata, uno sfondo d’eccezione che accompagna in inverno e in estate concerti ed eventi teatrali!


Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)