Home » Capodanno Originale » Capodanno alla “Libera Università” di Alcatraz (PG)

Capodanno alla “Libera Università” di Alcatraz (PG)

Capodanno alla universita Alcatraz
"Università" di Alcatraz: una bella location di capodanno in campagna




A pochi chilometri da Perugia, si trova un struttura fuori dal comune… oppure tanto comune da poterla confondere con una semplice casa. Stiamo parlando della Libera Università di Alcatraz, un luogo di ritrovo immerso nella campagna e tra le colline Umbre, lontano dal caos della città e vicino alla gente.
I motivi per cui si decide di trascorrere una vacanza all’Alcatraz sono svariati, ma allo stesso tempo anche i più semplici: quando si lascia la propria casa diventa davvero difficile trovare un luogo che ci faccia sentire come a casa nostra: ecco l’intenzione di questo posto è esattamente questa, accogliere i suoi ospiti e farli sentire come a casa propria, ma in un contesto alternativo ed educativo.

Yoga "demenziale" di capodanno all'Alcatraz
Yoga “demenziale” di capodanno all’Alcatraz

L’Alcatraz è una casa, dove si dorme in camere colorate e addobbate da chi è già passato nella struttura e ha lasciato un segno di sè, ma soprattutto è un luogo che accoglie chi vuole fuggire dalla frenesia del mondo esterno e vuole cercare di rilassarsi a tutti i costi: spesso rilassarsi non vuole dire far niente, può voler dire leggere, dipingere, partecipare ad attività di gruppo, creare il nuovo orto, rilassarsi in piscina, fare yoga e molto altro. E’ un luogo dove si deve venire predisposti alla semplicità, per incontrare estranei e per condividere lo stesso tavolino con loro, non per essere serviti, ma per partecipare tutti insieme al raggiungimento di un obiettivo. Ciò che caratterizza particolarmente l’Alcatraz è il fatto di essere un luogo immerso nella natura umbra più incontaminata, dove la struttura centrale e una serie di bungalow, sono circondati da prati, colline, torrenti, alberi da frutto, dove potersi muovere in totale libertà.

Per chi ancora non conoscesse questo luogo, sappiate che è stato voluto e creato da Jacopo Fo, figlio di Dario Fo e Franca Rame, e da sua moglie, Eleonora Albanese, con la volontà di accogliere gli amanti del buon cibo e delle buone maniere. Entrambi saranno i protagonisti della serata evento di capodanno e di tutti gli altri giorni che precedono e seguono tale appuntamento. Non vogliamo svelarvi subito tutti i dettagli, quindi andiamo con ordine per capire com’è strutturato il programma di capodanno all’Alcatraz.

L’appuntamento è fissato per il 26 dicembre: a partire da questo giorno si avvicenderanno giornate con tante attività, tutte dedicate al benessere psico-fisico, ma anche al divertimento. Ci spieghiamo meglio: sarà possibile partecipare allo yoga collettivo, ma anche all’appuntamento con lo yoga “demenziale” organizzato proprio da Jacopo. E ancora: passeggiate nei sentieri del parco di Alcatraz, tra sculture e installazioni artistiche, rilassamento in piscina calda a 34° con la tecnica del “watsu” per poter espellere tutte le tensioni accumulate durante l’anno, lezioni di teatro, tenute da Jacopo Fo sui temi dell’amore, della morte, della cultura, della passione, delle risate, visti attraverso il nostro sesto senso e filtrati da una grande e meravigliosa autoironia guarente, danze sciamaniche e tecniche meditative di movimento e di contatto.

Capodanno alla universita Alcatraz
“Università” di Alcatraz: una bella location di capodanno in campagna

Se tutto questo vi sembra poco, sappiate che sarà accompagnato da una gustosa e sana cucina, che ogni giorno soddisferà i piaceri del palato e non solo. Una cucina colorata, originale, profumata e soprattutto sana, creata a partire da materie prime biologiche lavorate con passione, professionalità e creatività, adatta a chi mangia tutto, ma anche a vegetariani e a vegani.

Tra un appuntamento e l’altro siamo arrivati all’evento clou della settimana: il capodanno. Il tema della serata sarà la Festa Yin e Yang! Il cenone di Capodanno si svolgerà dando spazio alla creatività: ognuno potrà immaginare un modo di essere, di muoversi, di travestirsi con materiali di ogni tipo, forma e colore, ispirandosi agli elementi della dualità nel cosmo: bianco e nero, luce e ombra, femminile e maschile, negativo e positivo, sole e luna, caldo e freddo, giorno e notte.

Vediamo i prezzi: per trascorrere i tredici giorni all’Alcatraz si spendono 120,00 € a persona al giorno, per un trattamento all inclusive, pernottando in camere triple o quadruple, o in casette con bagno in comune. Altrimenti per camere doppie con servizi privati e trattamento all inclusive, il prezzo sale a 140,00 €. Per partecipare al cenone di capodanno, si deve pagare un supplemento di 50,00 € per gli adulti e 25,00 € per i bambini. Quest’ultimi sono i ben accetti: fino a 2 anni soggiornano gratis, da 3 agli 8 anni pagano 50,00 € al giorno, mentre dai 9 ai 12 anni il prezzo sale a 64,00 €. Durante la permanenza, i bambini potranno partecipare alle attività del Gioca Bambini, organizzate per gruppi di almeno 5 bambini al prezzo di 10,00 € al giorno.

I giorni di permanenza alla Libera Università di Alcatraz sono liberi, quindi ognuno potrà decidere di pernottare nella struttura quanti giorni desidera, anche se noi vi consigliamo di non andare per una breve vacanza mordi e fuggi, bensì per un periodo di relax di qualche giorno, per immergersi al meglio nello spirito del luogo.

Per informazioni e prenotazioni:

Web: www.alcatraz.it
Tel: 075/9229938
Email: info@alcatraz.it


Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)