Home » Usanze e Tradizioni » Le usanze e le cose da fare per Capodanno

Le usanze e le cose da fare per Capodanno

Il brindisi e le usanze di capodanno
Tra le usanze di Capodanno, il brindisi con le bollicine è la numero 1!




Per ogni festività esistono alcune tradizioni ed usanze, vediamo le cose da fare assolutamente per il Capodanno! Vi sembra un articolo banale? Ma si, diciamo che è “leggero”… una piccola digressione alle nostre proposte di serate e itinerari di viaggio, per ricordare le nostre tradizioni. In verità le tradizioni In Italia variano da regione a regione, vediamo dunque le principali, quelle condivise:

Per il cenone è d’obbligo un intimo color rosso, sia per i maschietti che per le femminucce, anche se solitamente sono solo queste ultime a rispettare la “regola”, magari abbinando il colore ad un intimo sexy. Sapete perché si fa? La tradizione risale ali antichi Romani, che indossavano il rosso come simbolo di sangue e guerra, per allontanare la paura. Oggi è diventato un auspicio di fortuna per il nuovo anno.

Il brindisi e le usanze di capodanno
Tra le usanze di Capodanno, il brindisi con le bollicine è la numero 1!

Le lenticchie a mezzanotte sono un “must” insieme al cotechino. Si dice che tali legumi portino denaro: più ne mangiate, più ne avrete!! Il motivo è probabilmente da ricercare nella forma, che ricorda tante piccole monete, e al fatto che si tratta comunque di un piatto della tradizione.
Sempre durante il cenone, alla fine, per propiziare il denaro per il nuovo anno si dovrebbero mangiare alcuni frutti: i melograni e l’uva sono i frutti preferiti, probabilmente sempre per la forma dei chicchi. Mangiare 12 chicchi di uva alla mezzanotte, uno per ogni rintocco della campana del cambio anno, è una radicatissima tradizione Spagnola, perpetrata molto nelle feste in piazza, che sta prendendo piede anche da noi.

Se volete fare vostra un’altra usanza estera, ve ne segnaliamo una decisamente…. rumorosa: in Giappone si scandisce il conto alla rovescia per il nuovo anno con 108 colpi di gong, brindando poi con il tradizionale sakè (caldo).

Con l’arrivo del nuovo anno, in segno di cambiamento (in meglio si spera!) è di proverbiale buon augurio gettare le cose vecchie. Negli Stati Uniti, per evitare pericoli nelle strade causati da “oggetti cadenti dai balconi”, viene solitamente adibito uno spazio pubblico dove poter distruggere tali oggetti… ma così si perde lo spirito trasgressivo del gesto!

Rimaniamo in tema di usanze rumorose e passiamo a quella forse più sentita… I “botti” di Capodanno, purtroppo, sono sempre al centro delle cronache nere del giorno dopo, ma gli Italiani non accennano a diminuire di comprarli e spararli. Si tratta di una tradizione festosa e che piace a tutti, ma probabilmente nessuno si chiede la sua origine. In realtà la tradizione sostiene che i fuochi d’artificio, in particolare il fuoco in se’, purifichi da spiriti maligni e da ogni altra contrarietà, in modo da iniziare “puri” il nuovo anno. Un consiglio più ecologico, sicuro e rispettoso dell’ambiente e degli animali domestici? Sostituite il rituale dei petardi con delle belle e numerose candele, le quali vi aiuteranno anche a creare un’atmosfera particolare per il vostro cenone con ospiti.

Ma la tradizione certamente più radicata, in Italia e nel Mondo, è quella di brindare, stappando un vino spumante o dello champagne esattamente alla mezzanotte. Occorre un poco di allenamento per far saltare il tappo esattamente al cambio anno, ma il rumore e gli spruzzi che ne seguiranno, saranno graditi da tutti anche se sarete un poco in anticipo o in ritardo… Un consiglio? Spumante rigorosamente Italiano dolce, che ben si sposa con panettone e torte. Non usate bottiglie troppo “buone”: tra caos e spruzzi potrebbero andare in parte sprecate, per non parlare dell’onnipresente bicchiere in plastica, che di certo non valorizza una buona bollicina millesimata! Lo Champagne francese: se cenate di pesce, bevetelo prima, pasteggiando!

L’usanza più romantica che c’è in Italia è certamente il bacio sotto al vischio con la persona amata, da farsi rigorosamente subito dopo il rintocco della mezzanotte: vi porterà amore per tutto l’anno. Il vischio vi deve essere regalato nei giorni precedenti ed i rametti dovrebbero rimanere in casa per tutto l’anno…. ok, sappiamo che sarà difficile!

“Quello che si fa a Capodanno si fa tutto l’anno”… con questa frase lasciamo ampia scelta ai nostri lettori, sicuri che opteranno per la cosa giusta!!
Anzi, fateci sapere, nei commenti qui sotto, cosa avete intenzione di fare a Capodanno… che vorrete rifare per tutto l’anno!


1 Commento

PER FARE UNA DOMANDA O CHIEDERE UN CONSIGLIO SUL CAPODANNO, SCRIVI IN FONDO ALLA PAGINA, O RISPONDI AGLI ALTRI MESSAGGI
  1. sooletramonto

    Ciao buon anno a tutto il mondo tranne a quelli che picchiano i bambini ,trattano male le persone anziane
    Gli animali,e non rispetta la natura ciao

Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)