Home » Capodanno in Montagna » Capodanno Alpi Orientali » Capodanno nei rifugi della Val di Fassa

Capodanno nei rifugi della Val di Fassa

Capodanno nei rifugi della Val di Fassa
Capodanno in alta quota? Ecco i rifugi della Val di Fassa dove trascorrere il 31 dicembre.



La Val di Fassa si estende per 20 Km da Moena a Canazei ed è costeggiata dalle più belle vette dolomitiche: basta alzare un attimo lo sguardo per trovarsi circondati dall’imponenza della Marmolada, del Gruppo del Sella, del Belvedere e del Pordoi. Non per niente, la Val di Fassa è uno dei punti di partenza per il comprensorio sciistico del Dolomiti Superski: dal centro di Canazei e da Campitello si raggiungono alcune delle piste più famose, come ad esempio, quelle del “giro” del Sella Ronda.

Non solo sci. La Val di Fassa, in inverno, offre tante altre opportunità per trascorrere la vacanza di capodanno: shopping, relax nei centri termali, attività sportive. Il tutto contornato da ottimi servizi e da un buon livello di strutture ricettive che si contraddistinguono per la loro calda accoglienza, tipica ladina. Se delle feste a valle ne abbiamo parlato nell’articolo del Capodanno in Val di Fassa, in questo ci occuperemo dei festeggiamenti di capodanno in rifugio, in alta quota.

Capodanno in quota in Val di Fassa: come si festeggia?

Il format è sempre lo stesso e, in effetti, non stanca mai. Per arrivare in quota si utilizza l’impianto di risalita che resta aperto per l’occasione oppure vengono messi a disposizione alcuni gatti delle nevi o delle motoslitte che fanno la spola tra la valle e il rifugio. Una volta in quota, gli ospiti possono essere accolti con un drink di benvenuto e successivamente saranno fatti accomodare per la cena: il menù, di solito, è a base di piatti tipici della zona che, in alcuni casi, possono essere rivisti e rivisitati grazie all’originalità dello chef.

Spesso si tratta di un vero e proprio veglione con tanto di musica dal vivo: si balla e si canta fino alle mezzanotte, quando gli ospiti sono invitati fuori per assistere allo spettacolo di fuochi d’artificio. Di solito, oltre a quelli sparati in quota dal rifugio, si può ammirare anche lo spettacolo di quelli sparati da valle.

La festa continua per qualche altra ora: dopodiché gli ospiti sono riaccompagnare a valle dalle motoslitte o dai gatti delle nevi. Solo in alcuni casi è possibile scendere a valle con gli sci ai piedi: in questo caso gli ospiti vengono dotati di fiaccole per illuminare la pista. E’ certamente il modo più divertente ed originale per iniziare l’anno nuovo.

Capodanno nei rifugi della Val di Fassa
Capodanno in alta quota? Ecco i rifugi della Val di Fassa dove trascorrere il 31 dicembre.

Capodanno nei rifugi di Vigo di Fassa

Baita Checco

All’arrivo della funivia Vigo Catinaccio si trova questo accogliente rifugio che organizza la serata di capodanno, per trascorrere la notte più lunga dell’anno in un ambiente caldo e familiare. La risalita avverrà un funivia, tenuta aperta per l’occasione e una volta in quota gli ospiti verranno deliziati con piatti tradizionali, ma basati su una cucina innovativa.

L’aperitivo verrà servito a tavola, così come il cenone e tutta la serata sarà animata dalla musica di un bravo dj. Alla mezzanotte tutti fuori per brindare a dare il benvenuto al nuovo anno. Anche per quanto riguarda la discesa può essere utilizzata la funivia.

Baita la Zondra

A pochi passi dalla Baita Checco sempre all’arrivo dell’impianto di risalita Vigo Catinaccio sopra Vigo di Fassa a Ciampedie, si trova la Baita La Zondra che propone una serata di capodanno a case di piatti tipici della cucina tradizionale, un po’ di musica dal vivo e ottima compagnia. Allo scoccare della mezzanotte vi ritroverete a festeggiare l’arrivo del nuovo anno insieme agli ospiti della Baita Checco. Per rientrare a valle, anche in questo caso, si può utilizzare la funivia.

Capodanno in rifugio a Moena

Chalet Valbona

Nel cuore dell’Alpe Lusia, in località Valbona, a due passi da Moena, si trova lo Chalet Valbona che offre la possibilità di trascorrere il capodanno degustando piatti tipici del territorio. Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare la struttura al numero 0462-565219.

Rifugio Fuchiade

Al rifugio Fuchiade si può anche pernottare. Per raggiungere la conca di Fuciade dove si trova la struttura, verranno messi a disposizione degli ospiti i gatti delle nevi, le motoslitte o la slitta trainata da cavalli. In questo modo, l’esperienza della lunga notte di capodanno inizia subito alle prime ore della sera quando verranno a prendervi a valle. Al rifugio si possono assaporare piatti della cucina tradizionale ladina.

Capodanno nei rifugi di Canazei

Rifugio Ciampolin

Il rifugio Ciampolin si trova sulle piste da sci sopra Canazei, lungo la pista Canazei Pecol, sulla strada che porta al Passo Pordoi. Offre camere arredate in stile tipico montanaro e una graziosa stube dove trascorrere la notte più lunga dell’anno in ottima compagnia. Si può prenotare la propria vacanza di capodanno riempiendo il form di contatto che trovate sul sito ufficiale.

Capodanno nei rifugi della Val di Fassa
Scopri quali sono i rifugi giusti della Val di Fassa dove trascorrere il 31 dicembre in alta quota.

Rifugio Fredarola

A 2.390 metri potrete trascorrere la notte più lunga dell’anno assaporando i piatti della cucina tradizionale, ottime carni alla griglia e perfino al pizza. Il tutto davanti al fuoco del camino e ascoltando della buona musica dal vivo. Il rifugio Fredarola si trova nel bel mezzo del giro del Sella Ronda, davanti all’arrivo dell’impianto di risalita del Sass Becè, in uno degli scenari più belli delle Dolomiti.

Contatti ed info per la Val di Fassa

Sul sito ufficiale della Val di Fassa potete trovare altre info utili per organizzare la vostra vacanza di capodanno, oltre a quelle che potete trovare sul nostro articolo di approfondimento sul capodanno in Val di Fassa.


Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)