Home » Capodanno in Montagna » Capodanno Appennini » Capodanno a Ovindoli: dove sciare e idee per il 31 dicembre

Capodanno a Ovindoli: dove sciare e idee per il 31 dicembre

Capodanno a Ovindoli, l'Appennino
Il tipici monti dell'Appennino con la loro forma arrotondata come quelli di Ovindoli.



Insieme a Roccaraso, la piccola Ovindoli è uno dei comprensori sciistici di riferimento per tutti quegli sciatori che provengono dal sud Italia, in particolare da Roma e da Napoli.

Ovindoli si trova in Abruzzo, all’interno del parco Velino – Sirente: la cittadina si trova a 1.400 metri di altitudine e tramite la lunga funivia è possibile raggiungere la notevole quota di 2.050 metri che, insieme ad ottimi impianti di innevamento artificiale, fanno della località, una delle maggiori realtà sciistiche del Sud Italia.

Trascorrere una vacanza ad Ovindoli rappresenta il giusto compromesso per chi non vuole rinunciare alla settimana bianca nel periodo di capodanno, ma allo stesso tempo vuole evitare di spendere cifre folli come spesso accade sulle Alpi: ad Ovindoli, lo skipass costa il giusto, ci sono sempre tante offerte, numerose strutture ricettive, le piste sono divertenti anche per gli sciatori più esperti e gli impianti di innevamento sono all’avanguardia.

Ovindoli: come organizzare la vacanza

A chi è consigliata

Ovindoli è una località che soddisfa un po’ tutti: le famiglie potranno contare su piste facili e su numerose offerte dedicati ai bambini al di sotto dei 16 anni, gli sciatori più esperti potranno dedicarsi alle piste nere che non li lasceranno delusi e gli amanti dello snowboard saranno felici di usufruire dello snowpark. Inoltre, chi non ama lo sci, potrà dedicarsi ad uno dei tanti altri sport invernali, a cominciare con l’alpinismo e il trekking fino all’estremo parapendio.

Capodanno a Ovindoli, l'Appennino
Il tipici monti dell’Appennino con la loro forma arrotondata come quelli di Ovindoli.

Dove si trova e come raggiungerla

Ovindoli si trova nel cuore dell’Abruzzo, ai piedi del Monte Magnola in corrispondenza dell’Altopiano delle Rocche. Per chi decide di arrivare in auto e proviene da Roma, potrà utilizzare l’autostrada A25 Roma – Pescara, per poi proseguire verso l’uscita Magliano dei Monti in direzione Ovindoli. Anche chi proviene da Pescara, potrà usufruire della A25 e uscire ad Aielli Celano. Infine, per chi proviene dalla zona di Napoli, potrà utilizzare la A1 in direzione Roma, uscire a Cassino e proseguire sulla Superstrada Cassino – Sora – Avezzano e dirigersi verso Ovindoli.

Per quanto riguarda il treno, Ovindoli si trova sulla linea Roma – Pescara e le stazioni più vicine e comode sono quelle di Avezzano e Celano. Gli aeroporti sono tutti molto lontani: è possibile appoggiarsi all’Aeroporto Internazionale d’Abruzzo o ai due di Roma, Ciampino e Fiumicino. Da tenere presente che da Roma partono degli autobus diretti verso Ovindoli e Campo Felice a prezzi davvero irrisori con lo skipass compreso nel prezzo.

Dove dormire a Ovindoli

Ad Ovindoli la ricettività è di ottima qualità. Non farete fatica a trovare sistemazioni per tutte le tasche, sia vicino alle piste che nei paesini limitrofi. A Magnola, da dove partono tutti gli impianti di risalita, non ci sono strutture ricettive: quindi la scelta è tra soggiornare ad Ovindoli o nel vicino paese di Campagnolo. Noi consigliamo la seconda soluzione.

In pieno centro ad Ovindoli si trova l’Albergo Il Cacciatore, una struttura semplice, ma allo stesso tempo molto accogliente. Le camere dispongono di un bagno privato con set di cortesia e la tv a schermo piatto. All’interno della struttura c’è un ristorante dove poter assaggiare le specialità culinarie della zona e la colazione è inclusa nel prezzo del soggiorno.

Il Park Hotel Ovindoli è una bellissima struttura che si trova a Campagnolo sulla strada che porta verso gli impianti di risalita che distano solo 700 metri. Offre camere spaziose, ben arredate e dotate di bagno privato e tv a schermo piatto. All’interno dell’hotel ci sono un ristorante e un centro benessere con piscina, bagno turco, sauna, docce sensoriali e un percorso Kneipp.

Il Residence Altair è una buona soluzione per le famiglie che cercano una sistemazione leggermente più economica rispetto ad un hotel potendo anche contare su un angolo cottura per vivere la vacanza senza orari fissi s prestabiliti. La struttura si trova a Campagnolo, a soli 500 metri dagli impianti di risalita di Magnola. A disposizione degli ospiti, il deposito degli sci.

Il comprensorio sciistico di Ovindoli

Dove Sciare

Le piste di Ovindoli sono adatte a qualsiasi tipo di sciatore e sono tutte ben bilanciate tra blu, rosse e nere. Il comprensorio sciistico comprende 21 piste, di cui 6 facili, 8 medie e 7 difficili. Gli sciatori più esperti potranno provare il Pistone dove si scia per oltre 500 metri di dislivello, passando da 1.990 metri a soli 1.400 ai piedi degli impianti di risalita. Lungo tutte le piste ci sono cannoni per l’innevamento, in modo da poter garantire un buono strato di neve anche nei periodi meno imbiancati.

A Piazzale Magnola partono tre impianti: la funivia, diretta a 1.800 da dove, proseguendo con una seggiovia, si raggiunge il punto più alto del comprensorio a quota 2.050 metri s.l.m.; una seggiovia che porta direttamente a 1.980 m.; uno skilift ideale per i principianti. Inoltre da Piazzale Dolce Vita parte una seggiovia di una pista blu, ideale per chi non vuole salire in quota e per chi vuole imparare a sciare: la pista è aperta anche di notte grazie all’impianto di illuminazione.

Nel comprensorio sono presenti anche due snowpark, uno in quota e uno sulla pista blu in basso, quella con illuminazione notturna. Per quanto riguarda lo sci di fondo ci sono due piste, una di 5 Km e una di 3 Km che si trovano tra Rocca di Mezzo e lo stadio.

Lo skipass di Ovindoli è valido anche per Campo Felice, Campo Imperatore e Grotte di Stiffe, dato che fanno tutti parte del comprensorio dello Skipass dei Parchi.

Altre attività

Non solo sci, ma anche snowboard e sci di fondo. In paese non manca la possibilità di poter praticare anche altre attività come l’equitazione, l’alpinismo, il trekking, il parapendio, il tiro con l’arco ed il free climbing.

Il capodanno a Ovindoli

Le soluzioni per trascorrere il capodanno ad Ovindoli sono praticamente tutte al chiuso. Per ovvi motivi di freddo, non ci sono concerti o altri eventi organizzarti all’aperto. L’appuntamento che va alla grande ed è sempre più popolare tra i giovani, è il capodanno in baita: si raggiunge il rifugio in quota con gli impianti di risalita aperti per l’occasione dove si cena, si festeggia la mezzanotte e si balla fino a tarda notte. Dopodiché, utilizzando sempre gli impianti, si scende verso il fondo valle e con le navette a disposizione si torna alla propria sistemazione. In alcuni casi, c’è la possibilità di soggiornare in quota, acquistando uno dei tanti pacchetti che comprendono il veglione e 3 o 4 pernottamenti in loco.

Un’alternativa sono i cenoni e i veglioni che vengono organizzati negli hotel o nei ristoranti: il solito consiglio è quello di prenotare con largo anticipo, in modo da avere più scelte a disposizione, senza dimenticarsi di informarsi sull’orario di chiusura dei locali, onde evitare di trovarsi a trascorrere la mezzanotte al freddo.


Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)