Home » Capodanno in Montagna » Capodanno Appennini » Capodanno a Campitello Matese: dove sciare e cosa fare il 31 dicembre

Capodanno a Campitello Matese: dove sciare e cosa fare il 31 dicembre

Capodanno a Campitello Matese, l'Appennino Molisano
Il comprensorio di Campitello Matese è una delle più elevate dell'Appennino Meridionale con cime fin quasi ai 2.000 metri.



L’area del Matese, in Molise, conta alcune cime al di sopra dei 2.000 metri che ne fanno una delle zone dell’Appennino Meridionale con la più alta elevazione. E’ in questa zona che si trova il comprensorio sciistico di Campitello Matese, un pianoro raggiungibile tramite una strada panoramica, che si estende al di sopra del paese di San Massimo. Grazie alle sue numerose piste, ad una buona ricettività e ad un ottimo impianto di innevamento, Campitello Matese è ormai considerata una delle stazioni sciistiche di riferimento del Meridione.

Come organizzare la vacanza a Campitello Matese

A chi è consigliata

Campitello Matese è una località per tutti: i bambini e i principianti potranno contare su buone scuole di sci e piste facili dove imparare a sciare, mentre i più esperti potranno cimentarsi sulle tre piste nere del comprensorio. Gli sciatori più esigenti potranno soggiornare direttamente sulle piste o addirittura in quota nei rifugi, mentre chi cerca una soluzione più cittadina, potrà optare per il paese di San Massimo. Buoni i servizi per le famiglie, mentre i giovani potranno contare su piste per il freestyle, lo snowboard e piste illuminate anche di notte.

Capodanno a Campitello Matese, l'Appennino Molisano
Il comprensorio di Campitello Matese è una delle più elevate dell’Appennino Meridionale con cime fin quasi ai 2.000 metri.

Dove si trova e come raggiungerla

Campitello Matese si trova in Molise, nell’area del Massiccio del Matese, tra il Monte Miletto e il Monte della Gallinola, non troppo distante dal confine con la Campania. Chi proviene dal Nord in auto, potrà percorrere l’autostrada A1 ed imboccare l’uscita Caianello da Napoli o l’uscita S. Vittore per chi proviene da Roma. Dall’A14 Adriatica le uscite sono quelle di Vasto Sud e Termoli, mentre dalla A17, l’uscita consigliata è quella di Benevento.

Per quanto riguarda il treno, le stazioni più comode sono quelle di Termoli, Isernia e Campobasso che si trovano sulle linee provenienti da Milano e da Roma. Gli aeroporti sono tutti lontani, comunque quelli di riferimento sono Roma Ciampino, Fiumicino, Napoli e i più piccoli Foggia e Pescara. Ci sono collegamenti diretti anche con gli autobus da Roma, Napoli e Pescara.

Dove dormire a Campitello Matese

La maggior parte delle strutture ricettive della zona sono costituite da hotel, mentre un numero minore è quello dei residence, a cui seguono tutte le altre tipologie come b&b e appartamenti. Chi preferisce un soggiorno comodo, potrà optare per gli hotel che si affacciano direttamente sulle piste: si tratta di sistemazioni confortevoli e di buona qualità, che offrono, oltre a camere moderne e spaziose anche altri servizi come il centro benessere, la piscina riscaldata e la formula di pensione completa. Tra gli hotel sulle piste si annovera l’Hotel Kristall che offre soluzioni all-inclusive, l’Hotel Kristiania, Lo Sciatore, Miletto e La Pinetina.

A queste soluzioni si aggiunge un rifugio, anch’esso affacciato in una posizione panoramica direttamente sulle piste da sci, che rappresenta una buona soluzione per chi cerca una sistemazione un po’ più rustica e tradizionale: non a caso il rifugio Jezza è una delle strutture più antiche del comprensorio. Chi cerca una soluzione più low cost, potrà prendere in considerazione le sistemazioni che si trovano a fondo valle in corrispondenza del paese di San Massimo: la zona è ben collegata giornalmente da servizi di navetta da e per gli impianti di risalita.

Il comprensorio sciistico di Campitello Matese

Dove sciare e altre attività

A Campitello Matese si scia in un dislivello tra i 1.450 metri del fondovalle e i 1.890 metri. Le piste sono in tutto 14, per un totale di 28 Km di discese. La maggior parte di esse è classificata come livello intermedio, mentre sono molto meno numerose quelle facili e quelle per esperti. Le piste più interessanti del comprensorio e, consigliate a chi si vuole divertire, sono la Di Caprio e la Cristallo.

Ci sono zone per praticare il freestyle con gobbe e salti di tre livelli diversi di difficoltà, sia per chi desidera imparare, sia per i rider più esperti. Per quanto riguarda lo sci di fondo ci sono tre zone ad anello dove potersi cimentare con questo sport. Chi non ama molto sciare o chi cerca un’attività diversa dal solito, potrà partecipare ad una delle tante escursioni che portano alla scoperta del paesaggio montano circostante, al seguito di esperte guide alpine.

Il Capodanno a Campitello Matese

A Campitello Matese, il capodanno si trascorre in modo molto tradizionale: la maggior parte delle strutture, sia hotel che ristoranti, ma anche b&b organizzano il classico cenone di fine anno a cui segue lo spettacolo di fuochi d’artificio che illumina la vallata.

Chi cerca una soluzione più originale e decisamente in ottica montanara potrà optare per il capodanno in quota: interessante l’offerta che prevede il trekking con piccozze e ramponi, la tappa in quota per il cenone e il pernottamento e poi la discesa verso valle nel primo pomeriggio del primo gennaio.


Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)