Home » Capodanno Italia » Capodanno a Palermo tra tradizione e gastronomia

Capodanno a Palermo tra tradizione e gastronomia

Sole per capodanno a Palermo
Palermo è una delle migliori città Italiane dove festeggiare capodanno con... il Sole!



Palermo è una città che lascia sempre un segno, va indubbiamente annoverata tra i luoghi che vanno visitati almeno una volta nella vita! Essa racchiude millenni di storia intrisi nelle strutture architettoniche e artistiche della città, nelle sue chiese barocche, nelle sue cupole arabe e nei suoi palazzi settecenteschi che svettano in tutto il paesaggio.

Ma Palermo non è solo questo: Palermo è città italiana che può vantare delle specialità gastronomiche tradizionali tra le migliori della penisola. Vi abbiamo un po’ stuzzicato? Allora perchè non godersi Palermo per capodanno, che è uno tra i periodi meno battuti dal turismo di massa, dove potrete apprezzare al meglio ciò che la città saprà offrirvi? Ecco, di seguito una piccola guida per permettervi di muovervi meglio all’interno della città, organizzandovi in anticipo per quanto riguarda i festeggiamenti di capodanno.

Informazioni utili

Com’è il clima?

Palermo vanta un clima mite tutto l’anno visto che viene spesso investita dai caldi venti di scirocco provenienti dall’Africa, che soprattutto in inverno rendono le giornate piacevolmente tiepide. Questo è sicuramente un punto a favore per la città, che può essere esplorata tranquillamente anche in inverno senza avere il timore di incappare in giornate gelide, permettendovi di non caricare oltremodo la valigia con abbigliamenti tecnici invernali. Tenete conto che durante il periodo di capodanno le temperature non scendono mai sotto i 6°C la minima, e arrivano fino ai 16°C la massima!

Sole per capodanno a Palermo
Palermo è una delle migliori città Italiane dove festeggiare capodanno con… il Sole!

Come arrivare

Per arrivare a Palermo potrete affidarvi alle compagnie aeree low-cost, prenotando con largo anticipo il vostro volo, in modo da risparmiare molto sul prezzo del biglietto, anche se dai maggiori aeroporti italiani è quasi sempre possibile raggiungere Palermo con meno di € 50,00 andata e ritorno. La Ryanair effettua collegamenti giornalieri dalle maggiori città italiane, come la Vueling e la Volotea, mentre la Easyjet la collega soltanto con Milano Malpensa; altrimenti potrete sempre rivolgervi alla compagnia di bandiera, Alitalia che applica tariffe leggermente più alte e difficilmente opera voli diretti dalle città minori.

Se avete intenzione di viaggiare su rotaie, sappiate che il viaggio può risultare molto lungo e noioso, a seconda della vostra città di provenienza, visto che i treni che fanno tappa a Palermo sono spesso dei regionali molto lenti. Lo stesso vale per la macchina, visto che una volta terminata l’autostrada Salerno-Reggio Calabria non avrete altra scelta che continuare il vostro viaggio su strade secondarie.

Forse l’unica alternativa valida all’aereo, anche se comunque più lenta è il traghetto che da Civitavecchia arriva in una notte a Palermo: la scelta risulta ottima se avete intenzione di spostarvi in città con l’auto… cosa questa da turisti molto temerari, visto il caotico traffico che troverete per le strade!

L’aeroporto dista 35 Km dalla città che potrete raggiungere tramite un buon servizio di navetta, la Trinacria Express che in 45 minuti fa la spola tra l’aeroporto e la città. Informatevi prima di partire, visto che la linea dovrebbe essere interrotta per lavori di ampliamento. Un’alternativa al treno è l’autobus, con quattro linee dedicate, altrimenti potrete optare per i classici taxi o auto a noleggio.

Come muoversi in città

In città potrete scegliere di spostarvi tramite le linee ferroviarie che vengono utilizzate anche per il trasporto metropolitano oppure potrete utilizzare gli autobus che collegano diverse zone della città, arrivando perfino in alcune zone limitrofe alla città stessa. Da alcuni anni è anche in servizio una rete di tram che copre alcune zone della città con tre linee soltanto.

Cosa vedere a Palermo

Palermo è un mix di culture dovute ai molti secoli di dominazione storica da parte degli Arabi, Spagnoli, Francesi, Normanni, Greci… ognuno ha dato il suo apporto per far diventare Palermo quella che è oggi! Proprio per questo, non vi basteranno pochi giorni per godervela appieno, infatti vi consigliamo di sfruttare il periodo di capodanno, sia per partecipare ai festeggiamenti per l’arrivo del nuovo anno, sia per esplorare al meglio la città, in uno dei periodi di bassa stagione turistica, quando le code per i musei saranno solo un miraggio.

Il maggior numero dei monumenti e dei luoghi di interesse è collocato all’interno del centro, quindi vi consigliamo di prenotare un hotel nel centro storico in modo da non muovere la macchina e da girarlo comodamente a piedi. Sicuramente uno dei luoghi che più risalterà ai vostri occhi è la Cattedrale di Palermo, inserita a pieno titolo nel Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

Tra i monumenti a sfondo religioso, oltre alla cattedrale, vi consigliamo di visitare la Chiesa di San Cataldo, la Chiesa della Martorana e la famosa Chiesa di San Giovanni degli Eremiti. Per quanto riguarda le strutture civili, vi consigliamo i molti palazzi e castelli che vantano stili architettonici assai diversi tra loro: il Castello di Maredolce di influenza araba, il Palazzo Abatellis in stile aragonese, e i Qanat opera ingegneristica idraulica di influenza normanna e araba. Queste sono solo alcune delle innumerevoli meraviglie che troverete a Palermo: dovrete assaporare i suoi giardini, i suoi siti archeologici, le porte storiche e le belle aree naturali della zona.

Specialità gastronomiche

Non sono secondarie ai monumenti le specialità gastronomiche della città, tanto che Palermo è considerate una delle capitali dello street-food, che qui di certo non è a base di hot-dog bensì di sostanziosi “pane e panelle”, “pani ca meuza (milza fritta)”, “arancine di riso”, “sfincione”, e molto altro! Oltre ai numerosi banchetti sparsi ovunque, vi suggeriamo di non perdervi i mercati della Vucciria, di Ballarò e il Capo, che offrono cibo di qualità e di stagione, dove potrete assaggiare tantissime bontà della tradizione siciliana.

Da non perdere ovviamente i dolci (cannoli e cassata in primis) che troverete nelle pasticcerie, tappa d’obbligo per ogni goloso, ma, vi assicuriamo che anche le paste che trovare in molti bar sono all’altezza di quelle delle pasticcerie!

Capodanno a Palermo

Per quanto riguarda il capodanno non avrete che l’imbarazzo della scelta visto che i siciliani amano smisuratamente i festeggiamenti pazzi. Il tutto inizia con la scelta di un buon ristorante dove potrete partecipare al veglione in attesa del nuovo anno. Nel centro di Palermo troverete i locali più chic e alla moda, ma con prezzi più alti e menù fissi che purtroppo, talvolta, non badano molto alla qualità del cibo.

Se invece vorrete sfruttare l’occasione per assaporare le specialità della zona, vi consigliamo di rivolgervi a qualche agriturismo nelle vicinanze di Palermo, ad esempio a Mondello troverete prezzi più modici e tanta qualità. Spesso potrete assaggiare anche specialità a chilometro zero, offerte dalla terra dell’agriturismo. Quasi tutti i ristoranti e gli agriturismi offrono al cliente un intrattenimento musicale che vi accompagnerà fino allo scoccare della mezzanotte.

Per chi preferisce rimanere in centro, l’appuntamento è nella famosa Piazza Castelnuovo dove ogni anno vengono organizzati concerti con artisti italiani e stranieri che vi intratterranno fino al count-down dello scoccare della mezzanotte. A mezzanotte in punto il cielo verrà inondato da migliaia di fuochi d’artificio offerti dal comune di Palermo che illumineranno la città per diversi minuti.

Il bagno di folla è garantito in quanto il centro storico è preso d’assalto non solo dai turisti, ma anche dai giovani palermitani che si riversano nelle strade per partecipare ai festeggiamenti e brindare insieme all’arrivo del nuovo anno: proprio per questi vi consigliamo di prenotare una struttura il più vicino possibile al centro storico in modo da evitare di dovervi spostare in auto la sera del 31… Lo avevamo già detto?


Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)