Home » Capodanno in Montagna » Le 7 destinazioni per sciare a capodanno a meno di 500 euro

Le 7 destinazioni per sciare a capodanno a meno di 500 euro

Sciare a capodanno con 500 euro
Sciare a capodanno con 500 euro: con i nostri consigli è possibile!



Lo sappiamo bene: tra le idee top per trascorrere il capodanno c’è sempre andare a sciare, non a caso la nostra sezione sul capodanno in montagna è sempre molto frequentata! Purtroppo non è una vacanza economica: tra prezzi di altissima stagione, skipass, noleggio degli sci e degli scarponi e le irrinunciabili golosità dei rifugi, il budget sale vertiginosamente! Di conseguenza, facendo due conti, l’idea viene spesso accantonata.

Ma noi non ci diamo mai per vinti e siamo andati a caccia di buone offerte. Abbiamo individuato ben 7 mete che, per vari motivi, risultano più economiche o che, comunque, offrono delle occasioni di risparmio. Si ma quanto? Secondo noi si riesce a fare qualche giorno sulla neve spendendo circa 500,00 € a testa (e senza farsi mancare niente!), che è una cifra ottima per il periodo.

Siete curiosi? Allora seguite la nostra lista e cominciate a prendere appunti sulla vostra prossima meta invernale per festeggiare il capodanno sugli sci.

1- Abetone – Cimone – Corno alle Scale

In una manciata di chilometri avrete a disposizione i comprensori dell’Appennino Tosco Emiliano. Cominciamo dall’Abetone: si scia tra i 1.240 e i 1.892 metri di altitudine con oltre 44 chilometri di piste a disposizione che si snodano tra l’Abetone e la Val di Luce per un totale di 15 impianti di risalita.

Il comprensorio del Cimone si trova in provincia di Modena ad un’altitudine di 900 metri, mentre le piste arrivano a quota 1.976 metri. In questo caso, avrete a disposizione circa 50 km di piste e 13 impianti di risalita. Più piccoli e meno estesi i comprensori di Corno alle Scale, Sestola, Fiumalbo e Piane di Mocogno. In media lo skipass costa 30,00 € al giorno per un adulto. L’unica nota che dovrete considerare prima di optare per l’Appennino è l’innevamento: trattandosi in tutti i casi di località “basse”, prima di prenotare assicuratevi che abbia nevicato. Qui trovi maggiori info sul capodanno all’Abetone.

Capodanno sci low cost 500 euro
Scopri quali sono le 7 migliori località sciistiche per un capodanno low cost

2- Sestriere

In questa località sciistica, i prezzi si mantengono bassi grazie all’alto numero di strutture ricettive. Infatti dopo le Olimpiadi Invernali del 2006, i complessi dedicati agli sportivi, sono diventati strutture a disposizione dei turisti. Inoltre grazie all’altitudine, 2.035 metri, non sarà così difficile trovare anche un buon innevamento. Il Sestriere fa parte del grande comprensorio della Via Lattea che comprende anche le altre località di Sauze d’Oulx, San Sicario, Claviere e Monginevro.  In tutto avrete a disposizione oltre 63 impianti di risalita per un totale di 400 km di piste, perfette sia per i principianti che per i più esperti (ben 84 Km di piste nere!).

Lo skipass giornaliero costa 48,00 € per adulto. Maggiori info? Le trovate qui: Sestriere – neve low cost.

3- Ponte di Legno – Tonale

Cos’è che piace di questo comprensorio? La possibilità di sciare anche nel caso di scarso innevamento grazie alla presenza del ghiacciaio Presena. Infatti l’altitudine di tutto il comprensorio sale vertiginosamente dai 1.121 agli oltre 3.000 metri di quota: il ghiacciaio è velocemente raggiungibile grazie al nuovo impianto di risalita che impiega soltanto sette minuti per raggiungere la vetta. Avrete a disposizione circa 60 km di piste con un totale di 28 impianti di risalita.

E per pernottare? Vi consigliamo Tonale o Ponte di Legno, mentre se volete contenere ancora di più il budget spostatevi verso la Val di Sole, leggermente più economica, data la distanza dagli impianti di risalita del comprensorio sciistico. Lo skipass giornaliero costa 42,00 € per adulto.

4- Roccaraso – Rivisondoli

Chi l’ha detto che per sciare occorre dirigersi sempre verso nord? Grazie al nostro Appennino, è possibile sciare anche in provincia dell’Aquila, nel comprensorio dell’Alto Sangro. Probabilmente non molti sono a conoscenza del fatto che si scia da una quota di 1.309 a 2.141 metri, altitudine che niente ha da invidiare ai comprensori sciistici più famosi e conosciuti. Le piste si snodano da Roccaraso a Rivisondoli, per un totale di 90 km, di cui ben 20 km riservate agli esperti. Per pernottare, vi consigliamo di optare per Roccaraso o per Rivisondoli, mentre se volete contenere un po’ il budget potrete decidere anche per Pescocostanzo che si trova ad 8 km dagli impianti di risalita del comprensorio principale. Qui lo skipass giornaliero è decisamente contenuto: 22,00 € per adulto.

5- Les Deux Alpes

Andiamo all’estero, in Francia. Nel comprensorio di Les Deux Alpes si scia tutto l’anno, grazie alla presenza del ghiacciaio, quindi anche a capodanno sci assicurato! Potrete contare su ben 200 km di piste, adatte sia per i più esperti che per i principianti: sono presenti anche snowpark per gli amanti dello snowboard.

Come mai a Le Deux Alpes, si spende poco? Il comprensorio è frequentato per la maggior parte da giovani in cerca di una settimana bianca frizzante e vivace: proprio per questo motivo, i prezzi sono contenuti ed in linea per accogliere ragazzi e ragazze da tutta Europa. L’unica cosa è che dovrete adattarvi un po’ al caos e alla confusione, visto che a capodanno la cittadina francese sarà a dir poco pienissima! In questo caso lo skipass costa 49,00 €, un po’ sopra la media, ma potrebbe essere una delle poche soluzioni in caso di poca neve!

Sciare a capodanno con 500 euro
Sciare a capodanno con 500 euro: con i nostri consigli è possibile!

6- Madonna di Campiglio – Marilleva

Le località sciistiche del comprensorio si trovano tutte in “basso”, intorno ai 1.000 metri di altitudine, ma fortunatamente quando si tratta di sciare, è possibile contare su un altitudine di oltre 2.000 metri. Le piste a disposizione sono tantissime, per un totale di 150 Km, che ne fanno uno dei comprensori sciistici più estesi di tutte le Alpi italiane. Se si va ad analizzare il costo dello skipass (50,00 € per adulto), ci si rende subito conto che è abbastanza alto: è allora com’è possibile contenere il budget che ci siamo prefissati? Basta fare base verso Marilleva, o in altre località della Val di Non: qui l’alto numero di strutture ricettive mantiene i prezzi abbordabili.

7- Valchiavenna – Madesimo

Il comprensorio è consigliato a tutti quelli che cercano un capodanno tranquillo e rilassato, lontano ad esempio dalla confusione che caratterizza l’Abetone o Le Deux Alpes. In questo caso potrete contare su 48 km di piste: prima di prenotare l’unico consiglio che vi diamo è quello di informarvi bene circa la situazione dell’innevamento, anche se il comprensorio si trova in un altitudine compresa tra i 1.550 e i 2.948 metri. Lo skipass giornaliero costa 39,00 € a persona.


Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)