Home » Offerte Capodanno 2019 » Consigli per Capodanno » Capodanno al caldo al Mare

Capodanno al caldo al Mare

Capodanno al caldo al mare
Vi piacerebbe festeggiare il capodanno in costume da bagno su una spiaggia esotica?



Si, lo sappiamo: trascorrere il capodanno al caldo, in costume su una bella spiaggia tropicale, è il vostro sogno! Volete tornare abbronzatissimi e rilassati, pronti per affrontare un nuovo anno ricco di impegni.
Irrealizzabile? Ma no! In questo articolo vi spieghiamo come organizzare una vacanza indimenticabile nelle località di mare giuste per dicembre, senza spendere un’esagerazione.

Andiamo a vedere le località migliori dove andare, quelle con le temperature giuste per stare in spiaggia e fare il bagno in mare, e vediamo i costi e alcuni consigli per risparmiare.

Capodanno al mare: dove? Le località giuste

Come di certo potete immaginare, le località classiche del Mediterraneo, quelle che amiamo per le vacanze estive, non vanno bene per una vacanza di mare in dicembre. Scartate quindi Grecia, Sicilia e Sardegna, Croazia, e anche le coste di Tunisia e Turchia. In verità in questa stagione queste mete sono godibilissime: le temperature miti permettono di visitare motle attrazioni che in estate vengono trascurate per il caldo e per stare al mare, ma il nostro scopo oggi è quello di individuare posti giusti dove starsene in costume il 31 dicembre, e questi non vanno bene!

Lo stesso Mar Rosso non offre un clima ottimale in dicembre: si, potreste trovare giornate calde, ma più probabilmente giornate corte e uggiose, con le uniche piogge dell’anno.

Le Isole Canarie sono invece indicate, forti del loro clima costante tutto l’anno. Non farà caldissimo, e l’acqua sarà freschina, ma è senza dubbio la meta più vicina all’Italia per fare mare d’Inverno.

Fa sempre caldo anche in Medio Oriente, quindi Dubai e Abu Dhabi sono anch’esse mete da prendere in considerazione per un viaggio a media distanza.

Ma le zone giuste sono più lontane e sono quelle comprese tra i tropici e anche quelle dell’altro emisfero, quindi largo a tutte le destinazioni tropicali, dalle Maldive ai Caraibi, dalla Thailandia al Madagascar. I viaggi in queste mete sono cari tutto l’anno e a capodanno i prezzi salgono alle stelle, ma con i dovuti accorgimenti è sempre possibile organizzare qualcosa, magari prenotando da soli il volo con largo anticipo e scegliendo con cura un buon hotel, evitando i resort più costosi (e meno tipici, ma questo è un altro discorso).

Riassumendo:

Mete OK per il mare

  • Caraibi e Messico
  • Thailandia
  • Maldive, Seychelles e altre isole dell’Oceano Indiano
  • Brasile
  • Polinesia

Mete da Scartare

  • Grecia
  • Italia, comprese isole ed il Sud
  • Tunisia, Marocco

Mete da valutare per vicinanza e prezzo

  • Canarie
  • Isole di Capo Verde
  • Emirati Arabi
  • Mar Rosso (meglio zone a sud)
    Capodanno al caldo al mare
    Vi piacerebbe festeggiare il capodanno in costume da bagno su una spiaggia esotica?

 

Cosa c’è di meglio che scappare dal freddo invernale per una vacanza al caldo? Certo, l’inverno è lungo e i periodi per concedersi una vacanza sono tanti, ma senza pensarci troppo, il periodo migliore è senz’altro quello di capodanno. E’ vero, il fatto che sia il migliore comporta anche che sia uno dei più affollati e anche uno dei più cari. Ma chi non sarebbe disposto a pagare qualcosa in più per trascorrere la notte più lunga dell’anno ammirando i fuochi artificiali seduto su una spiaggia?

Quanto si spende? Come risparmiare

Abbiamo già toccato questo tasto… doloroso. Una vacanza tropicale è sempre cara e a capodanno i prezzi possono salire vertiginosamente in quanto è alta stagione sia per il periodo festivo che per le temperature ottimali in molte località.

Per risparmiare qualcosa, ci sono alcuni accorgimenti che potete adottare.

Se prenotate tramite agenzia – tour operator

Un buon sistema è quello di prenotare con largo anticipo per sfruttare le offerte di early booking che ormai tutte le compagnie attuano, anche se mete così richieste. L’alternativa, ancora più risparmiosa, è quella di affidarsi ai last-minute. Fate attenzione ad individuare le “vere” offerte last-minute, rivolgendovi solo a operatori specializzati ed effettivamente all’ultimo minuto. Un’offerta last minute a metà novembre dovrebbe destarvi qualche sospetto!

Se prenotate da soli

Qui la regola del last minute vale poco ed è bene muoversi con mesi di anticipo, meglio se durante l’estate. Anche se siete già esperti organizzatori di viaggi online, è bene ricordare che la parte critica è la prenotazione del volo. Provate a simulare itinerari anche strani, non fossilizzatevi sui voli diretti dall’aeroporto a voi più comodo.
Per andare in Oceano Indiano, ad esempio, le compagnie del Golfo hanno ottimi prezzi, facendo 1 o 2 scali.

Per l’hotel, rivolgetevi a strutture internazionali che propongono offerte online. I resort “Italiani”, se vi piace il genere, prenotateli tramite agenzia.

Le mete che vi consigliamo

C’è l’imbarazzo della scelta: dalle mete classiche e sempre molto gettonate come i Caraibi, alle destinazioni del tutto nuove come quelle del Medio Oriente che, pian piano stanno facendo breccia nel cuore dei turisti.

Caraibi e Messico

Partiamo dalle mete più conosciute e frequentate sia dai turisti europei che da quelli americani. E poi, diciamolo: le spiagge caraibiche, con tanto di palme di cocco e acqua cristallina, incarnano perfettamente il sogno della vacanza in un paradiso terrestre. Inoltre spostandosi verso il Messico è possibile unire il relax della spiaggia ad una vacanza di tipo culturale e storico, grazie alla rovine Maya che si trovano nello Yucatan.

Come si festeggia il capodanno da queste parti? Si sa, nelle vene dei caraibici scorre tanta musica, unita a buon cibo e anche ad un pizzico di rum per animare al meglio la serata. E allora lasciatevi trasportare dal ritmo: a Santo Domingo, nella Repubblica Dominicana, il 31 dicembre viene festeggiato con un mix di merengue, salsa e rum. Pensate che il capodanno in Giamaica sia da meno? Assolutamente no, visto che tutte le strade, i locali e le cittadine saranno invase dai giamaicani che faranno festa fino alle prime luci dell’alba.

Colorata, animata e divertente è la festa di Junkanoo che si svolge alle Bahamas: la destinazione è consigliata soprattutto alle famiglie grazie alle lunghe spiagge attrezzate, ai parchi acquatici e alle tante strutture ricettive pensate appositamente per accogliere i gruppi numerosi.

Cercate festeggiamenti più intimi ed esclusivi? Allora l’isola caraibica che fa per voi è un’altra. La coppia Antigua e Barbuda è considerata un paradiso terrestre per chi ama stare lontano dalla folla e vuole concedersi un capodanno tranquillo e rilassante. Di solito i festeggiamenti vengono organizzati all’interno dei resort che su queste isole sono molto curanti ed esclusivi.

Oceano Indiano

Lasciatevi tentare dalle spiagge color borotalco e dal mare trasparente che le lambisce. Una volta provato l’Oceano Indiano e le sue isole, potrete ammettere di essere stati davvero in paradiso. Il nostro consiglio è quello di provare almeno una volta nella vita il capodanno alle Maldive: ci piacciono le spiagge, i piccoli atolli che in pochi passi sono già terminati, i resort estremamente curati e la bellissima barriera corallina che, in molti casi, manca del tutto ad altre destinazioni al caldo come ad esempio, ai Caraibi. Tra le destinazioni classiche come le Maldive, ci sono anche le Seychelles, consigliate per un romantico viaggio di coppia.

Lo sapete qual’è la nuova meta che attrae sempre più turisti? Le bellissime isole Andamane, dove potrete fare il bagno con gli elefanti che in acqua diventano leggiadri e leggeri. Non è banale organizzare una vacanze nelle Andamane, ma una volta arrivati a destinazione potrete dire di aver vissuto un’esperienza unica, ancora lontana dal turismo di massa. Se le Andamane vi sembrano troppo lontane, ma vi stuzzica l’idea di una destinazione ancora poco battuta dai turisti, allora optate per l’isola di Reunion.

Capodanno al caldo al mare
La spiaggia di Anse Source d’Argent nell’isola di La Digue alle Seychelles

Africa

Se volete immergervi nelle tradizioni e nelle usanze del luogo, a noi piace consigliarvi l’isola delle spezie, meglio conosciuta con il nome di Zanzibar: spiagge bellissime, tante escursioni da poter intraprendere, abitanti cordiali e altrettanto bellissimi resort. Ottima scelta!

Sempre vicino alle coste dell’Africa, ma dalla parte opposta, si trova l’arcipelago delle Isole di Capo Verde, consigliate ai gruppi di giovani che cercano una destinazione per capodanno non troppo lontana e non troppo cara. Capo Verde non annovera le spiagge bianche e il mare trasparente delle altre zone fin qui descritte, ma comunque è la meta perfetta per fare windsurf e altri sport acquatici.

Se Capo Verde è perfetto per i giovani, le isole Canarie sono consigliate anche per le famiglie che troveranno spiagge attrezzate, resort su misura per i bambini e tanti parchi divertimento per tutta la famiglia. Le Canarie si raggiungono in meno di 5 ore di volo e sono collegate all’Italia anche con voli low cost, ecco spiegato il motivo per cui in pochissimo tempo sono diventate una delle mete più gettonate tra i turisti europei per trascorrere il 31 dicembre.

Oriente

Volete scappare lontano? Allora concedetevi una fuga in Oriente. Le spiagge della Thailandia vi aspettano con i loro beach party che durano l’intera notte di capodanno. Il Paese è perfetto anche per tutti quelli che vogliono immergersi nella cultura locale: non fatevi sfuggire un viaggio nel nord della Thailandia nel cosiddetto Triangolo d’Oro. Non solo, è anche tra le mete più economiche e per noi una delle scelte migliori in assoluto! Una destinazione in particolare? Krabi è tra quelle che ci stuzzica di più quest’anno.

Consigliatissima per i giovani è, invece, l’isola di Bali, frequentata soprattutto dai surfisti che sono alla ricerca dell’onda perfetta. E che dire dei templi e delle caratteristiche cittadine? Un vero viaggio da  sogno, a prezzi decisamente più alti della Thailandia.

Cosa si fa la sera del 31 dicembre?

Chiudiamo la rassegna parlando della mitica serata del 31. Come si festeggia il capodanno in una località di mare esotica? Certamente non come avreste fatto nella vostra città!

Il programma può variare in base a tanti fattori: la vostra destinazione finale, il tipo di sistemazione (in un villaggio vacanze, in hotel o in appartamento) e, non per ultimo, la cultura degli abitanti del luogo.

Se avrete optato per un resort all-inclusive, il programma del 31 dicembre sarà abbastanza prevedibile: relax giornaliero e poi tutti a cambiarsi per il cenone in riva al mare o nell’area ristorante della struttura. In questi casi tutto è pensato per il divertimento degli ospiti, con pietanze internazionali a cui seguiranno festeggiamenti, tanta musica e gli immancabili fuochi d’artificio.

Se invece, avete preferito la formula “fai da te”, quale potrebbe essere una migliore occasione se non quella di trascorrere la serata immergendosi nella cultura locale? Tendendo conto della vostra destinazione, il nostro consiglio è quello di scegliere un ristorantino e assaporare la serata “diversa”, esattamente come la vivono gli abitanti del posto.
Lo sapevate che in molti Paesi asiatici e Medio Orientali, il capodanno non viene assolutamente festeggiato? E allora, buon “non capodanno”!


Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)