Home » Offerte Capodanno 2019 » Consigli per Capodanno » Capodanno alle Terme

Capodanno alle Terme

Capodanno alle terme
E voi, avete deciso quale saranno le terme dove festeggerete il capodanno?



L’Italia è ricca di sorgenti di acque con proprietà curative attorno alle quali, storicamente, sono sorti centri termali e vere e proprie città. Questi centri, fino a pochi anni fa, erano prevalentemente orientati alle terapie (praticamente, delle case di cura), ma oggi ormai tutti si sono convertiti in strutture turistiche orientate al wellness!

Le terme moderne si presentano come dei mega centri benessere dove si possono si, ancora fare fanghi e inalazioni, ma dove soprattutto si può trascorrere qualche giorno all’insegna del benessere. Saune, piscine scenografiche (ovviamente calde), ristoranti raffinati sono solo alcuni dei motivi del rinnovato successo dei centri termali in Italia.

Perché alle terme?

Non ci sono dubbi: per capodanno le terme sono una delle migliori cose da fare! Il freddo invoglia a coccolarsi e cosa c’è di meglio di un bagno in una grande piscina di acqua calda, magari immersa in uno scenario da sogno, come potrebbe essere una montagna innevata o la campagna Toscana?

E poi è tutto comodo e pensato in ottica relax: l’hotel è sempre a due passi dalle terme, se non addirittura direttamente collegato, e tutto è studiato per far stare bene, senza pensieri. Per chi, il 31 dicembre, ha voglia di relax e raffinatezza, e di starsene lontano dal caos delle feste in piazza, le terme sono una scelta fantastica.

Capodanno alle terme
Relax, tranquillità, benessere: ecco gli ingredienti del capodanno alle terme.

Dove andare alle terme a capodanno

Grazie al successo della formula, sempre più centri si sono ristrutturati e la scelta è oggi veramente ampia, anche perché con le moderne tecniche si può aprire un mega centro benessere anche laddove non ci sono vere sorgenti di acqua calda: questo ha permesso di avere terme in località turistiche già belle di per se’. E questo costituisce un’ulteriore attrattiva!

Terme in Montagna

Per noi, è la prima scelta. Il connubio di acqua calda, e montagna, magari mentre fuori c’è una bella nevicata, è davvero un must!

Tra gli stabilimenti più storici in Italia, i Bagni vecchi di Bormio sono uno dei più suggestivi, con la loro piscina a picco sulla montagna, incastonate in una valle che offre tantissimo al turista: sci, shopping ed enogastronomia di alto livello. E la zona non è per niente cara.

Altri prezzi invece alle raffinate Terme di Pre Saint Didier, in Valle d’Aosta: qui la location è esclusiva (e costosa) e trovare un hotel in zona può rivelarsi un’impresa se non si prenota in anticipo. Il vero vip vorrà soggiornare a Courmayeur, ma anche la città di Aosta ha molto da offrire al turista.

Passiamo in Trentino Alto Adige, patria dei moderni centri benessere con saune ed “effetti speciali”. Tra tutte, spiccano certamente le terme di Merano: la storica cittadina è una meta particolarmente felice per un soggiorno a cavallo del 31 dicembre, perché coniuga il fascino della montagna Trentina con tanta tipicità, oltre ai famosi mercatini di Natale. Proprio qui c’è uno dei più belli, ma vale la pena notare che proprio i paesini dei mercatini ospitano i centri benessere più grandi e belli del nord Italia: oltre a Merano, segnaliamo infatti Bressanone e Brunico, ma anche Ortisei.

Capodanno alle terme
Abbiamo parlato di terme libere: ecco quelle di Saturnia, tra le più famose terme libere italiane.

Terme in Toscana

E’ senza dubbio una delle “patrie” delle terme, a livello mondiale. Non si contano i centri termali storici, tanto che intere città sono sorte attorno agli stabilimenti, come Montecatini Terme e Chianciano.

Le nostre preferite però sono in campagna. La scelta top è ovviamente in Maremma: le famosissime terme di Saturnia. Lo storico stabilimento è decisamente lussuoso e caro, ma vi farà piacere sapere che adiacente ad esso vi è una frequentatissima piscina con cascatelle di vera acqua termale calda. Quelle di Saturnia sono certamente le terme libere più famose d’Italia! Non troppo distanti da Saturnia, si trovano le terme Etrusche del Calidario che, come suggerisce il nome, hanno origini antichissime che risalgono proprio ai tempi degli Etruschi e dei Romani. Adesso le terme si presentano con un grande lago caldo nel centro e con un percorso termale che si snoda in una zona laterale rispetto a quella centrale.

Immerse nella campagna senese si trovano le due strutture che fanno capo alla sorgente termale di Rapolano: stiamo parlando delle terme di San Giovanni e delle terme Antica Querciolaia, entrambe aperte fino alle 1:00 di notte in occasione del capodanno.

Terme in Umbria

Anche in Umbria si trovano diversi centri termali, la maggior parte dei quali inseriti all’interno di strutture ricettive come hotel e agriturismi. In effetti, la nuova frontiera del relax sono i relais, centri benessere e spa immersi nella campagna umbra, dove l’obiettivo primario è il dolce star bene. In questi centri ci si può sottoporre a trattamenti estetici, massaggi, o semplicemente immergersi nella calda piscina termale dotata di idromassaggio. Non mancano le saune e il bagno turco, oltre alle docce emozionali e le zone relax.

A prescindere dai centri benessere, le località termali classiche dell’Umbria sono le Terme di Spello e quelle di San Gemini.

Terme all’estero

I centri termali esteri si concentrano soprattutto nella zona orientale dell’Europa, dove le terme sono un vero e proprio culto e anche un passatempo nelle fredde giornate invernali. Le terme più vicine all’Italia, da poter prendere in considerazione per un breve viaggio di capodanno, sono quelle slovene di Portorose che si trovano poco lontano dal confine del Friuli Venezia Giulia. Spostandosi ancora più verso est, la Slovenia offre tantissimi altri centri termali, alcuni dotati perfino di scivoli acquatici per il divertimento di tutta la famiglia. Le nostre preferite sono le terme di Ptuji e quelle di Moravske Toplice.

Se avete ancora tempo, dirigetevi verso lo stabilimento termale più famoso d’Europa, quello ungherese che si trova in centro a Budapest. Non ne avete mai sentito parlare? Si tratta dei Bagni Szechenyi, una vera e propria istituzione quando si parla di terme. Una volta varcato l’ingresso vi sembrerà di essere tornati indietro nel tempo: potrete contare su diverse piscine interne e una grandissima piscina esterna dove gli ungheresi passano il loro tempo giocando a scacchi immersi nella calda acqua termale in pieno inverno, capodanno compreso.

Cosa si fa la sera del 31 dicembre?

Mezzanotte in Piscina

Se il vostro sogno è quello di fare la mezzanotte in costume e accappatoio, o magari direttamente immersi in una bellissima piscina di acqua caldissima, sappiate che è possibile, ma non sempre.

I centri termali più intraprendenti hanno infatti capito che questo è uno dei desideri top per capodanno, e si sono organizzati alla grande, ma molti altri purtroppo no, quindi bisogna prestare molta attenzione prima di prenotare, per non rimanere delusi.

Fortunatamente, la maggior parte delle terme rimane aperta sia il 31 dicembre che il 1 gennaio, magari anche con un orario speciale, ma solo alcune offrono la possibilità di trattenersi fino alla mezzanotte, organizzando anche alcune attività di contorno.

Il buffet… in accappatoio!

Se la struttura prevede la mezzanotte in piscina, difficilmente troverete un vero cenone (sarebbe poco indicato), ma piuttosto buffet e finger food, e l’animazione è molto soft: giusto un po’ di musica. Chi sposa in pieno la filosofia della mezzanotte in piscina, consiglia di fare il cenone in costume e accappatoio, così non dovrete neanche pensare al vestito elegante e al trucco! Per noi, è uno dei modi più belli per festeggiare il nuovo anno!

Cenone raffinato

Al contrario, gli stabilimenti che decidono di chiudere alla sera, in genere organizzano un cenone elegante nel ristorante della struttura, o dell’hotel convenzionato. Qui si va più sul classico, anche perché in genere si parla di ristoranti di un certo livello e quindi di cene eleganti. Pensate che qualche ristorante a fianco di famose terme ha addirittura la Stella Michelin!

Capodanno alle terme
E voi, avete deciso quale saranno le terme dove festeggerete il capodanno?

Orari e prezzi

Come detto, orari e aperture notturne sono super-variabili, quindi documentatevi bene. In questo articolo trovate linkate le pagine di approfondimento delle maggiori terme Italiane ed estere, ma molte altre sono presenti qui sul nostro sito: basta fare una ricerca, o andare nella categoria della regione di vostro interesse.
Troverete gli approfondimenti per i maggiori centri termali Italiani: fate tesoro delle informazioni che raccogliamo e poi fate riferimenti ai vari siti ufficiali delle strutture per info dettagliate, prezzi e prenotazioni (dirette).


Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)