Home » Offerte Capodanno 2018 » Consigli per Capodanno » Voli per capodanno: quando prenotare, i consigli giusti

Voli per capodanno: quando prenotare, i consigli giusti

Consigli per i voli di capodanno
Qual'è il momento giusto per prenotare il volo di capodanno? Scopritelo con noi!



Diciamolo: è sempre un po’ un’incognita azzeccare il momento giusto per prenotare un volo al prezzo migliore. Ancora più difficile è evitare di spendere le cifre folli dei voli a cavallo di Capodanno! Sicuramente vi starete chiedendo: meglio prenotare in anticipo? Oppure conviene un volo last-minute?
Difficile dare una risposta generale, considerando anche che la classica domanda “cosa si fa a capodanno” arriva di solito… dopo ferragosto! E’ già troppo tardi? Lo vedremo nell’articolo.

Ok, lo sappiamo: non è facile decidere come festeggiare il capodanno nei primi mesi dell’anno, anche perché in quel periodo c’è da pensare alle ferie estive! Ma se volete spuntare una buona offerta o trovare una tariffa non troppo alta, dovrete fare i conti con il tempo e organizzarvi… per tempo! Ma non tutto è perduto per i ritardatari, e nell’articolo vedremo la soluzione migliore per loro.

Va bene, siamo pronti per partire: ecco quali sono i momenti giusti per acquistare un volo per capodanno al prezzo migliore possibile.

Perché le tariffe dei voli aumentano?

A capodanno, così come a Ferragosto, le tariffe per volare schizzano alle stelle, sia che si tratti di voli nazionali che intercontinentali.

Come mai costa così tanto volare a capodanno? Ovviamente perché c’è molta più richiesta. Considerando che le tariffe variano in base al numero dei posti disponibili che ci sono all’interno dell’aeromobile, a mano a mano che i posti vengono prenotati e l’aereo si riempie, i prezzi aumentano. Purtroppo vederli schizzare alle stelle è facile, visto che le compagnie aeree (siano di linea che low cost), per i periodi di alta stagione, pubblicano delle tariffe che hanno già una base più alta rispetto al solito. Quindi se vi troverete a prenotare un volo a breve distanza dalla data di partenza, troverete di certo delle cifre altissime.

Consigli per i voli di capodanno
Qual’è il momento giusto per prenotare il volo di capodanno? Scopritelo con noi!

Quando comprarli?

Eccoci arrivati al cuore del nostro articolo. Per capire bene quanto prenotare un volo, occorre fare prima una distinzione tra le diverse tipologie… di volo. Sapete che esistono diversi modi di volare, si? Voli di linea (ad esempio British Airways e Lufthansa), voli low cost (Ryanair, Easyjet) e voli charter (Blue Panorama, Meridiana Fly). A seconda della compagnia a cui vi affiderete e alla meta che vorrete raggiungere, cambia anche il momento giusto per l’acquisto dei biglietti. Ma andiamo con ordine.

Voli di linea

La maggior parte delle compagnie aeree di linea effettua degli sconti a partire da inizio gennaio: si avete letto bene, un anno prima del capodanno. Se avete già deciso dove andare, questo è il momento giusto per prenotare il vostro volo. Troverete delle cifre assolutamente accessibili, le più basse che vengono proposte durante il corso dell’anno. Una volta finiti i “saldi”, le cifre cominciano ad aumentare: stiamo parlando di metà febbraio, momento in cui gli aerei cominciamo ad essere già più pieni (sono già state effettuate le prenotazioni di chi è arrivato prima di voi).

Comunque non fatevi prendere dal panico: nel caso optiate per volare verso oriente con le compagnie medio orientali, potrete attendere anche i mesi di marzo ed aprile (non oltre). Questo perché le tariffe delle compagnie mediorientali hanno una base di partenza più bassa rispetto a tutte le altre: inoltre la concorrenza molto agguerrita mantiene le tariffe basse per un tempo maggiore. Se invece vi affidate alle compagnie europee o americane per volare verso occidente, non aspettate oltre gli inizi di febbraio. Così facendo potrete beneficiare degli sconti di inizio anno e riuscire a spuntare la tariffa Super Economy che “sparisce” in un tempo brevissimo.

Un altro segreto è quello di evitare un volo diretto: come ben saprete (e se non lo sapete, ve lo diciamo noi), i voli con almeno uno scalo intermedio costano meno rispetto ai voli diretti. Sembra assurdo, vero? Anche perché viaggerete su due aeromobili e non su uno!. Vi facciamo un esempio. Se volete andare in Thailandia, scartate la Thai Airways, che effettua voli diretti dall’Italia, e preferite una delle compagnie medio orientali che effettua uno scalo nel proprio hub (Qatar Airways, Emirates). Inoltre sarete felici di sapere che i tempi di attesa tra un volo e l’altro sono ormai molto bassi, quindi sono quasi del tutto scomparse le interminabili ore di transfer tra un volo e quello successivo.

Voli low cost

Qui il discorso cambia leggermente. Le compagnie low cost tendono a fare molti più sconti e promozioni nel corso dell’anno. Quindi evitate di prenotare nei primi mesi dell’anno e temporeggiate fino ai primi di aprile, massimo metà maggio. Una buona idea è quella di cominciare a controllare le tariffe subito dopo Pasqua, visto che la maggior parte dei turisti sono occupati a prenotare le vacanze estive e voi sarete tra i primi ad accaparrarsi una buona offerta per i voli di capodanno.

A differenza delle compagnie di linea, le tariffe dei voli low cost variano molto anche in base alla destinazione finale. Se opterete per mete gettonate come Londra o Parigi, prima prenoterete e meglio è. Altrimenti se siete interessati a destinazioni meno turistiche potrete aspettare fino a metà maggio. Quando si parla di voli low cost cade anche l’opzione dello scalo intermedio, visto che il bello di queste compagnie è proprio il fatto di poter raggiungere una destinazione con un volo diretto. La comodità sta tutta in questo.

Ovviamente, al momento della prenotazione dei voli low cost, dovrete fare attenzione a tanti altri piccoli/grandi extra come quello della valigia in stiva, del posto a sedere o della priorità d’imbarco. Meno opzioni si scelgono e meno si spende.

Voli charter

Soluzione consigliata a chi non sa decidersi fino all’ultimo! Se prenotare a gennaio vi sembra una follia, acquistare un volo a maggio è insensato, allora aspettate fino a dicembre inoltrato. A questo punto dovrete scartare tutte le destinazioni raggiunte dai voli low cost o anche da quelli di linea (ma non proprio in tutti i casi) e optare per i voli charter. Come mai? Perché i voi charter sono quelli utilizzati nei pacchetti “tutto incluso”, la classica formula che prevede volo+hotel.

Quindi optate per un bel last minute: sono tantissimi i tour operator che propongono viaggi all’ultimo minuto, con aereo compreso. Di solito le mete raggiunte dai voli charter sono quelle “esotiche”: Maldive, Egitto, Tanzania e molte altre. Se non sono le destinazioni giuste per voi, affidatevi a Expedia o eDreams che propongono viaggi last minute (volo+hotel) anche verso mete europee come Londra e Parigi.

Un consiglio finale

A prescindere dai casi elencati, c’è un modo per prenotare un volo pochi giorni prima della partenza senza spendere cifre folli: partire il 31 dicembre. Infatti chi scegliere di partire per capodanno, evita sempre di viaggiare il 31, dato che l’ultimo dell’anno ci si prepara per vivere la notte più lunga dell’anno. Quindi i momenti di maggior “affollamento aereo” si hanno nei giorni precedenti: di solito dal 27 in poi per le mete più lontane, e dal 29-30 in poi per le mete europee più vicine. Uscite da gregge e volate il 31! Le cifre non saranno bassissime, ma neanche troppo alte.


Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)