Home » Offerte Capodanno 2018 » Crociera Capodanno » Capodanno ai Caraibi… non solo crociera

Capodanno ai Caraibi… non solo crociera

Capodanno ai Caraibi
Capodanno ai Caraibi: una grande nave da crociera solca un mare da sogno...



Il viaggio al mare al caldo in inverno per antonomasia è senza dubbi quello ai Caraibi. Cosa c’è quindi di più bello che festeggiare il Capodanno ai Caraibi?
Siamo sicuri che se state leggendo questo articolo, il vostro sogno per il 31 dicembre è quello di starvene distesi su spiagge dalla sabbia soffice e dorata, immersi nelle acque più belle e calde del mondo, mentre tutti i vostri amici e parenti batteranno i denti dal freddo festeggiando la mezzanotte in qualche piazza sferzata da vento gelido…

Bene, questo articolo vuole essere un’introduzione a questa destinazione, in modo che possiate iniziare ad organizzare il vostro viaggio dei sogni ai Caraibi, nella settimana forse più suggestiva, l’ultima dell’anno. Sempre sul nostro sito, troverete poi approfondimenti su questa o quell’isola.

Le crociere ai Caraibi

Iniziamo dicendo che il Mar dei Caraibi è facilmente identificabile su ogni cartina o mappamondo: è “racchiuso” dalle varie isole del Golfo del Messico, dalla penisola dello Yucatan e, a sud, da Colombia e Venezuela. Solitamente per “Caraibi” si intendono le isole, grandi e piccole: la scelta è davvero ampia perché vi sono diversi arcipelaghi con caratteristiche diverse, sebbene tutti accomunati dal classico paesaggio rigoglioso, palme da cocco, acqua azzurra e spiagge bianche e deserte.

Capodanno ai Caraibi
Capodanno ai Caraibi: una grande nave da crociera solca un mare da sogno…

Le isole principali sono Cuba, Giamaica, Hispaniola (divisa tra Haiti e Repubblica Dominicana), Puerto Rico. Queste sono le Grandi Antille. Abbiamo poi gli arcipelaghi delle Bahamas a nord, e delle Piccole Antille. Queste ultime hanno caratteristiche politiche estremamente varie, essendo a loro volta suddivise in molti Stati-isola, alcuni indipendenti, altri appartenenti a Nazioni anche Europee e sotto-arcipelaghi. Tra le mete più interessanti per il turismo: Martinica, Antigua & Barbuda, Guadalupe, Barbados, le Isole Vergini, le Antille Olandesi.

Avrete capito che orientarsi non è semplice, ma che soprattutto in una normale vacanza non potrete visitare “tutti” i Caraibi, ma solo una o più isole tra le tantissime.

Se volete visitare quante più località possibile, la soluzione nettamente migliore è quella della crociera. La scelta di navi, compagnie ed itinerari è ampissima, dato che nella stagione invernale giungono in rinforzo gran parte delle navi da crociera europee. Uno dei riferimenti per le partenze è Fort Lauderdale, in Florida (USA), porto di smistamento di decine di partenze giornaliere, con migliaia di turisti provenienti da tutto il mondo ma soprattutto dagli Stati Uniti. Per gli americani, questo viaggio è infatti un “must” da fare almeno una volta nella vita. Non sarete comunque gli unici Europei a bordo, statene tranquilli!

Gli itinerari e i programmi

Gli itinerari sono tra i più vari, anche se per motivi politici nessuna crociera “americana” farà scalo a Cuba. Se vi piace il mare ed i veri paesaggi da sogno, scegliete un tour che preveda le Piccole Antille, se invece siete più interessati ad usi e costumi, alle città e alle spiagge più grandi, optate per un giro con scali nelle grandi isole. Non male sarebbe anche uno scalo in Yucatan per visitare le magnifiche rovine dei templi Maya.

Il programma prevede solitamente un’isola al giorno, da visitare a piacimento o da utilizzare per un indimenticabile bagno, per poi rientrare a bordo per la cena ed il trasferimento notturno. La mezzanotte si festeggia sempre a bordo, con una cena di gala alla quale partecipa anche il capitano. Il menù, già ottimo nelle altre sere, per il 31 dicembre è sempre d’eccezione con cibi di pregio, ma sarà soprattutto lo spettacolo seguente a lasciarvi a bocca aperta… da anni infatti le crociere Caraibiche (e non solo) sono solite festeggiare il nuovo anno nella rada di qualche porto importante, dalla quale osservare un incredibile spettacolo pirotecnico organizzato da terra, con i colori che si rispecchiano in mare. Molto suggestivo.
Tra le compagnie di crociere più importanti, quelle dove cercare il vostro viaggio di capodanno al caldo sono senza dubbio MSC Crociere e soprattutto Royal Caribbean che qui opera con le sue navi più grandi.

Preparatevi in ogni caso ad una spesa importante, soprattutto per gli extra, e ad una vacanza ben organizzata ma decisamente affollata. A proposito, i prezzi alti non scoraggiano i turisti americani… fate quindi attenzione al tutto-esaurito e prenotate con larghissimo anticipo.

Le isole caraibiche

Cuba

Volendo organizzare un soggiorno fai-da-te oppure organizzato in agenzia, la scelta delle singole mete Caraibiche è ampissima, come dicevamo. Cuba è una delle più frequentate e da sempre piace moltissimo agli Italiani, che ne apprezzano l’atmosfera spensierata, i prezzi economici ed il buon feeling che si instaura con i Cubani… e con le Cubane! I viaggi organizzati vi faranno dormire in grandi hotel sul mare, un poco malmessi e impersonali… il vero viaggiatore qui affitta una “casa particular” ovvero privata, godendo di maggiore libertà ed un rapporto subito stretto con la gente del posto. E’ facile trovare qualcuno che farà da guida: se siete fortunati, farà la differenza per la vostra vacanza!

Giamaica

La Giamaica, o Jamaica, resa mitica nel Mondo dalla musica reggae, conserva quello spirito libero che l’ha resa famosa. Qui va di moda il soggiorno “all-inclusive” in villaggio turistico: ve ne sono di ogni tour operator e di ogni nazionalità, comprese alcune strutture per soli adulti molto trasgressive, nel pieno spirito Giamaicano!

Haiti e la Repubblica Dominicana

Se vi dirigete nella grande Hispaniola non confondetevi con “Thaiti” che è in Polinesia ed evitate Haiti, nazione arretrata, poverissima e rischiosissima dal punto di vista sanitario, ancora flagellata dalla conseguenze del devastante terremoto del 2010. La confinante Repubblica Dominicana è invece un verdissimo paradiso turistico: scegliete pure un hotel o anche una villa in affitto e vivete una settimana indipendente e sorprendente, fatta non solo di bel mare!

Martinica, Anguilla e…

Ma se siete alla ricerca della spiaggia come quella che avete sul desktop del vostro computer, con la palma che si tuffa in mare, la destinazione per voi è sicuramente tra le piccole isole più a sud. Difficile dire quale sia la più bella, ma troverete un mare incredibile e spiagge bianchissime a Martinica, nelle Isole Vergini, a Saint Martin, ad Anguilla. Per queste mete vi consigliamo di affidarvi ad un buon tour operator che vi organizzerà i vari trasferimenti, in modo da soggiornare almeno in due di queste. I prezzi variano molto in base alla struttura che sceglierete: trattandosi di destinazioni “da sogno”, vi sono infatti strutture lussuosissime e costosissime, ma se, come a noi, volete andare andate la’ principalmente per vivere delle giornate di mare dentro ad una cartolina, vi andrà bene anche una sistemazione più modesta!

Maggiori informazioni sul capodanno ai Caraibi le trovate nella nostra sezione “Capodanno al mare al caldo” con vari approfondimenti e altri in scrittura, ma potete anche inoltrare delle richieste nei commenti qui sotto!


1 Commento

PER FARE UNA DOMANDA O CHIEDERE UN CONSIGLIO SUL CAPODANNO, SCRIVI IN FONDO ALLA PAGINA, O RISPONDI AGLI ALTRI MESSAGGI
  1. mimma

    Informazioni e costi x capodanno 2015 a miami x 2 persone con volo da milano o verona

Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)