Capodanno a Udine

Capodanno a Udine
Piazza della Libertà a Udine, il cuore del centro storico della città friulana.



Udine è la seconda città del Friuli Venezia Giulia dopo Trieste. Circondata da colline, Udine è una graziosa e vivace cittadina che racchiude piazze dal fascino veneziano ed edifici in stile gotico e rinascimentale, il tutto influenzato dalla dominazione asburgica che ha lasciato le tracce anche di un certo fascino mitteleuropeo.

Famosa per le opere di Giambattista Tiepolo che qui trascorse gran parte della sua vita adulta, chi visita Udine non potrà fare a meno di vivere il rito del tajut, quello di assaporare un buon bicchiere di vino al calar della sera in una delle tante osterie del centro.

Udine: come organizzare la vacanza

Dove si trova e come raggiungerla

Udine si trova nella zona orientale della regione del Friuli Venezia Giulia, a pochi chilometri dal confine con la Slovenia. Per raggiungerla, è possibile arrivare in auto percorrendo la E70 fino a Palmanova e imboccare successivamente l’autostrada A23 fino all’uscita per Udine. Volendo è possibile imboccare anche la A28, ma da Pordenone ad Udine è necessario percorrere la SS13.

Per chi volesse optare per l’aereo potrà fare affidamento sull’aeroporto di Trieste o su quello di Venezia. L’aeroporto di Triste dista da Udine solo una quarantina di chilometri ed è servito da alcune compagnie low cost come Ryanair e Volotea e da alcune compagnie charter come Condor e Tui Fly. Non mancano le compagnie di linea come Alitalia e Lufthansa. L’aeroporto di Venezia è servito da numerosi collegamenti in più anche a livello internazionale, ma è decisamente più distante da Udine (circa 120 Km).

Per quanto riguarda il treno, la stazione di Udine è servita da numerosi collegamenti provenienti da qualsiasi parte d’Italia.

Capodanno a Udine
Piazza della Libertà a Udine, il cuore del centro storico della città friulana.

Che tempo fa a Capodanno

Udine è caratterizzata da un clima continentale con estati calde e afose e inverni lunghi e rigidi. Fortunatamente, grazie alla sua posizione geografica, in inverno le precipitazioni sono molto limitate, così come le nevicate. Tra dicembre e febbraio, le temperature difficilmente scendono sotto gli zero gradi centigradi, quindi basterà coprirsi un po’ per trascorrere un piacevole capodanno in piazza ad Udine.

Dove dormire a Udine

Udine offre tante sistemazioni e strutture ricettive che sono caratterizzate da una piacevole accoglienza e da una particolare attenzione per l’ospite. Il nostro consiglio è quello di alloggiare in pieno centro storico, in modo da non muovere l’auto e sfruttare l’ottima rete di trasporti pubblici per gli spostamenti.

L’Albergo Al Vecchio Tram è ospitato all’interno di un edificio risalente al XV secolo ed offre eleganti camere situate a 600 metri dalla stazione centrale. Tutte le camere sono dotate di tv a schermo piatto e doccia idromassaggio, mentre alcune sono dotate anche di doccia con sauna. La colazione continentale è inclusa nel soggiorno.

Chi è alla ricerca di un appartamento potrà optare per l’Alloggiamento 1.1, un appartamento di 65 metri quadrati che si trova in pieno centro storico: perfetto per due o tre persone, offre una camera da letto, un bagno privato e una cucina attrezzata. Nelle immediate vicinanze si trovano ristoranti, locali e bar.

A due passi dalla stazione centrale e situata a poco meno di 1 Km dal Castello, si trova la sistemazione Stop&Sleep, perfetta per i giovani che preferiscono alloggiare in un ambiente di design, senza dove spendere cifre folli. Alcune camere sono dotate di bagno privato, mentre altre possono contare sul bagno in comune. La colazione è inclusa nel prezzo del soggiorno.

Gli eventi di Capodanno a Udine

Per quanto riguarda la sera di capodanno, il luogo di ritrovo dei giovani e di tutti quelli che vogliono brindare al nuovo anno in compagnia, è Piazza 1° Maggio, illuminata, allo scoccare della mezzanotte, dallo spettacolo di fuochi d’artificio.

E’ in questo contesto che viene allestito il maxi palco dove saliranno ospiti d’eccezione della musica nazionale ed internazionale. Di solito l’appuntamento è previsto per le 22:30, e allora perché non approfittarne per una cena in una delle tante osterie del centro? Potrete cogliere l’occasione, non solo per assaporare il tradizionale bicchiere di vino dei friulani, ma anche per assaggiare i piatti della cucina locale come la polenta di farina di granturco, alcuni piatti a base di riso, il carrè di maiale allo spiedo per terminare con la gubana, un millefoglie con noci e spezie.

Chi cerca un’atmosfera più classica e tranquilla, potrà spostarsi al Teatro Nuovo, dove ogni anno viene allestito un concerto di musica classica. Per maggiori informazioni potete visitare il sito ufficiale del Teatro Nuovo, con approfondimenti e appuntamenti. Interessanti anche gli appuntamenti che vengono organizzati nei vari locali, di solito con musica dal vivo fino alle prime luci dell’alba.

Cosa Vedere e Cosa Fare a Udine

Il cuore di Udine è Piazza della Libertà che richiama alla mente lo stile veneziano: da questa zona ci si può muovere nelle strette stradine che conducono ad altre piazze, in un susseguirsi di stili architettonici diversi. In Piazza della Libertà si trovano alcuni degli edifici più importanti della città, tra cui la Loggia del Lionello, in stile gotico veneziano e la Torre dell’Orologio, alla cui sommità si trovano due mori che battono le ore. A completare la piazza, si trovano la Loggia e Tempietto di San Giovanni e la Fontana del Carrara.

Piazza della Libertà si trova ai piedi del colle dove sorge il Castello, altro edificio di richiamo culturale e turistico della città. Dalla sommità del colle è possibile godere di un piacevole panorama e scorgere, nelle giornate terse, il Mar Adriatico. Il Castello ospita una pinacoteca, i musei civici, il museo archeologico, quello della fotografia e quello del Risorgimento. Gli amanti della pittura potranno recarsi in Piazza Patriarcato, dove all’interno del Palazzo Patriarcale – Vescovile è conservata la più grande collezione del Tiepolo.

A prescindere dalle cose da vedere, a Udine è impossibile non partecipare al rito del tajut: al calar della sera e all’uscita dal lavoro, i friulani si fermano nelle osterie a sorseggiare in compagnia un bel bicchiere di vino, creando un’atmosfera conviviale e accogliente. Anche il turista si sentirà subito coinvolto in questo rituale della tradizione friulana.


Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)