Home » Capodanno in Rifugio di Montagna » Capodanno al rifugio P. Crosta, Alpe Solcio (Val d’Ossola)

Capodanno al rifugio P. Crosta, Alpe Solcio (Val d’Ossola)

Capodanno in rifugio all'alpe Solcio
Capodanno in rifugio Piero Crosta all'alpe Solcio



Per i veri amanti della montagna e della solitudine, proponiamo questa particolare offerta di capodanno in rifugio: si tratta del rifugio Piero Crosta situato sull’Alpe Solcio, in Val D’Ossola…. in una zona decisamente fuori dei classici circuiti turistici invernali, ma proprio per questo selvaggia e affascinante.

I simpatici gestori, Marina ed Enrico, sono una coppia appassionata di montagna che ha letteralmente “mollato tutto” per vivere in questo antico rifugio di proprietà del C.A.I. (Club Alpino Italiano) di Gallarate:  la loro passione si vede nel ricco programma della struttura, che rimane aperta anche in inverno per servire sci-alpinisti ed escursionisti nonostante le difficoltà dovute alla neve ed al freddo.

capodanno 2017 al Rifugio Crosta
La locandina con il programma del capodanno 2017 al Rifugio Crosta

Capiamo la loro scelta: il rifugio Piero Crosta è sito in ambiente paradisiaco, sottostante le vette dei monti Diei e Cistella ed aperto a balconata sulla Val D’Ossola. Nella stagione invernale si ammanta di un fascino particolare. Tutto si fa candido, silenzioso e lucente. E’ normale svegliarsi al mattino inondati di sole e ammirare il sottostante mare di nuvole. Nelle notti di luna piena poi tutto diventa magico; la neve riflette la luce lunare e gli alberi e le cose allungano la loro ombra creando un ambiente da favola. Il rifugio, in inverno, è aperto dai primi dicembre a fine aprile, con chiusura settimanale il martedì ed il mercoledì. Nei periodi innevati è raggiungibile esclusivamente calzando ciaspole o scialpinismo con un percorso tracciato su comoda pista battuta in circa 2h:30/3h:00.

La cucina del rifugio offre piatti tipici locali preparati con prodotti a “km zero” che arrivano direttamente dagli allevatori e dagli alpigiani locali.

Ma vediamo il cosa hanno organizzato per il capodanno:
Si inizia il 31 mattina con una bella camminata (volendo accompagnata) di circa 3 ore per salire fino al rifugio (800 m di dislivello): è probabile che serviranno le ciappole se ha nevicato, o se preferite attrezzatura da scialpinismo. All’arrivo, sarà servito un piatto caldo prima delle 14:00, altrimenti tè e dolci per una sostanziosa merenda: in questo modo potrete già fare conoscenza dei gestori e degli altri ospiti.
Il pomeriggio è libero, sicuramente vorrete cimentarvi con gli slittini messi a disposizione degli ospiti, mentre prima di cena vi aspetta un bell’aperitivo per cominciare.

A seguire il cenone di capodanno con un menù molto sostanzioso con due primi e due secondi piatti, oltre ad antipasti e dolci tipici. Dopo il brindisi, fuochi sulla neve e vin brulè. La mattina del 1 gennaio ci si alza presto (ma non troppo…!)  per una escursione guidata con le ciaspole, da definire in base al meteo e all’innevamento. Chi non ha voglia, può oziare in rifugio in attesa del pranzo e dell’ora per il rientro a valle.

E’ bene sapere che qui non siamo in un hotel: si dorme in un vero rifugio, ovvero in camerate da 5-6 posti letto con servizi in comune. E’ anche necessario portare la biancheria da letto (sacco letto), comunque sempre noleggiabile sul posto. E’ indispensabile anche presentarsi ben attrezzati da montagna: abbigliamento adeguato e scarponi invernali, mentre le ciaspole possono essere noleggiate sul posto.

Il prezzo è molto invitante: 150,00 € a persona tutto compreso ed è bene affrettarsi con le prenotazioni in quanto per ovvie ragioni di spazio la disponibilità è limitata!
Per maggiori info e prenotazioni vi rimandiamo al sito del rifugio Piero Crosta dove trovate davvero tante notizie e foto su questo bellissimo posto e i suoi dintorni.


8 commenti

PER FARE UNA DOMANDA O CHIEDERE UN CONSIGLIO SUL CAPODANNO, SCRIVI IN FONDO ALLA PAGINA, O RISPONDI AGLI ALTRI MESSAGGI
  1. paola canapieri

    noi siamo in 8 o 10 persone…..vorremo trascorrere il 31 con cenone e il primo gennaio ma le 3 ore di cammino ci scoraggiano….

    • Marco (admin)
      Marco (admin)

      Prova a rivolgere il tuo dubbio al gestore del rifugio, ai recapiti indicati.

  2. Emilia

    Vorrei trascorrere il capodanno a Bolzano c’è qualche rifugio che organizza il cenone nei dintorni. .? Grazie

    • Marco (admin)
      Marco (admin)

      Nella sezione dedicata alla montagna trovi molte proposte di capodanno in rifugio, anche in Trentino Alto Adige.

  3. cooosa

    150 euro??????

    • Staff
      Staff

      In effetti sono molti soldi per un vero rifugio con le camerate, ma è compreso il cenone, due pranzi, la colazione e l’escursione. Hai mai visto i costi delle escursioni con guide alpine? Sono (giustamente) molto alti!

  4. Sanson Enrico

    Confermo che il posto è stupendo e l’ambiente accogliente: insomma un vero paradiso!

    • admin
      admin

      Grazie Enrico, è sempre molto gradito il feedback di chi è stato nelle strutture che segnaliamo!

Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)