Home » Capodanno Benessere » Capodanno alle Terme » Capodanno alle terme di Acqui Terme

Capodanno alle terme di Acqui Terme

capodanno ad Acqui Terme
La piazza del Duomo di Acqui Terme, riferimento per la sera di capodanno



Quella di Acqui Terme, è una splendida cittadina in provincia di Alessandria situata nell’Alto Monferrato, sulla riva occidentale del fiume Bormida. Il centro della città è rappresentato dai borghi “Pisterna”, “Borgo Nuovo” e “Borgo San Pietro”, mentre sull’opposta sponda del fiume sorge l’area termale con l'”Hotel Antiche Terme”, circondato da un immenso parco. Le Terme di Acqui erano famose già ai tempi di Plinio il Vecchio, che ne parla come di uno degli stabilimenti più importanti del mondo romano e restano ancora oggi uno dei maggiori centri termali a livello nazionale.

Capodanno ad Acqui Terme

Il Natale e il Capodanno ad Acqui Terme possono assumere diverse connotazioni, all’insegna della tradizione, con classici cenoni e shopping nelle vie del centro illuminate a festa oppure, al contrario, all’insegna di eventi mondani.

Dicembre è caratterizzato dagli ormai famosi Mercatini di Natale, durante tutti i week end del mese, compresa la vigilia. Per tutto il mese fino all’Epifania, il Movicentro ospita l’ “Esposizione Internazionale del Presepio”, con oltre 200 presepi provenienti da tutto il mondo. Il 24 Dicembre, inoltre, i piazza Conciliazione, viene allestito il presepe vivente.
Ma chi desidera qualcosa di diverso e suggestivo, si dirigerà senza dubbio sui pacchetti “Terme di Mezzanotte” e “Terme di Mezzanotte Deluxe”, che promettono un avvolgente bagno termale per cominciare il nuovo anno all’insegna del relax.

capodanno ad Acqui Terme
La piazza del Duomo di Acqui Terme, riferimento per la sera di capodanno

Vi segnaliamo che, dal 2012, l’utilizzo di botti e petardi è consentito unicamente dalle 23:00 del 31 dicembre alle ore 01:00 del 1° gennaio, su ordinanza del sindaco, per evitare inutili infortuni e fragori tali da spaventare gli animali e disturbare anziani e cardiopatici. Vi suggeriamo di attenervi a questa civilissima abitudine, e di non perdervi, invece, lo straordinario spettacolo dei fuochi di mezzanotte organizzato direttamente dal comune.

Cosa vedere e fare

Da vedere ad Acqui Terme. I visitatori, richiamati inizialmente dalle terme, trovano ad attenderli anche molte altre attrazioni, la prima delle quali è piazza della Bollente, lungo Corso Italia; qui si trova la fonte termale da cui sgorga un’acqua a 74,5°C con proprietà sulfuree e salso-bromo-iodiche. Non lontano, si scorge la monumentale facciata della chiesa di San Francesco in stile neoclassico e nel cuore della città sorge anche la Cattedrale di Santa Maria Assunta, con le sue decorazioni del ‘700 e ‘800, e la chiesa di San Pietro, di origine paleocristiana.

Nei pressi della chiesa di S. Francesco si trovano il Palazzo Comunale e Casa Robellini con una ricca enoteca nei sotterranei, mentre la Torre Civica è situata vicino alla piazza della Bollente. Altri punti di interesse sono il Palazzo Vescovile e il Castello dei Paleologi, che accoglie il Museo Archeologico. Da non perdere, infine, l’Acquedotto Romano, con i suoi 15 pilastri e 4 archi che testimoniano l’imponenza originaria di questa costruzione lunga 13 km. Sulla sponda destra del fiume, si trova il Lago delle Sorgenti, sette fonti con acqua a 45-55 °C, e la Fontana dell’Acqua Marcia. Uno stabilimento termale più recente, le “Nuove Terme”, è situato, invece, sulla sponda sinistra, a ridosso del centro storico.

Dove dormire

Dove pernottare e dove mangiare: numerose sono le soluzioni per soggiornare e rifocillarsi, ad Acqui Terme. Ne citiamo solo alcune, senza alcuna pretesa di esaustività:

  • Grand Hotel Nuove Terme, Piazza Italia 1, quattro stelle;
  • Hotel Roma Imperiale, Via Passeggiata dei Colli 1, quattro stelle;
  • Hotel Regina, Viale Donati snc, tre stelle.

Per le degustazioni, il ristorante “Il Cascinone” offre un eccellente rapporto qualità/prezzo e una location da togliere il fiato. Per un buon connubio tra tradizione e ricercatezza, vi suggeriamo la “Commenda”, proprio dietro alla Bollente, elegante e accogliente. La tradizione locale propone eccellenti piatti tipici e vini pregiati: i gustosi Agnolotti o la Bagna Caoda, i funghi e il tartufo locali, accompagnati dai vini, tra i quali vi consigliamo il “Dolcetto d’Acqui DOC”, un vino da tavola rosso e il “Brachetto d’Acqui DOCG”, vino da dessert rosso, frizzante o fermo o il “Moscato DOC e DOCG”.


7 commenti

PER FARE UNA DOMANDA O CHIEDERE UN CONSIGLIO SUL CAPODANNO, SCRIVI IN FONDO ALLA PAGINA, O RISPONDI AGLI ALTRI MESSAGGI
  1. Loredana

    Buongiorno c’è ancora posto per il 31/1/2, e il prezzo.
    Grazie

  2. giuliana

    buongiorno, gradirei ricevere una proposta x capodanno alle terme di acqui…………….grazieeeee

  3. giulia

    buonasera volevo avere un preventivo per passare il capodanno alle terme per due persone . grazie

  4. annalisa

    non sono riuscita a contattare lo stabilimento termale di acqui, e volevo essere sicura che fosse aperto la prima settimana di gennaio. qualcuno mi può dare una conferma? grazie.

    • Marco (admin)
      Marco (admin)

      In effetti i vari stabilimenti termali di Acqui non sono ottimi nel fornire informazioni e abbiamo avuto difficoltà anche noi. Dovrebbero essere aperti tutti, comunque per maggiore sicurezza ti suggerisco di chiedere anche all’hotel che avrete scelto, prima di prenotare!

  5. alessandra

    Buonasera sono interessata al capodanno ad aqui terme. Che disponibilità ci sono? Grazie e saluti Alessandra Vezio

    • Marco (admin)
      Marco (admin)

      Cara Alessandra, ti consiglio di rivolgere la domanda agli hotel della zona, ad esempio quelli elencati nel nostro articolo.

Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)