Home » Capodanno Italia » Capodanno in Veneto » Capodanno a Padova

Capodanno a Padova

Capodanno a Padova, la piazza
Piazza Prato della Valle, la grandissima piazza che ospita l'evento clou di capodanno.



Ad una cinquantina di chilometri da Venezia, Padova è da considerare una delle città italiane più belle. Il motivo è riconducibile ai tanti capolavori artistici che sono custoditi in questa città conosciuta anche come “Città dell’Affresco” per via di tanti prestigiosi cicli pittorici: uno fra tutti, quello di Giotto nella Cappella degli Scrovegni.

Padova è anche conosciuta da tutti i cattolici per essere la città di S. Antonio e la Basilica del Santo è visitata da oltre sei milioni e mezzo di persone ogni anno.

Padova: come organizzare la vacanza

Dove si trova e come raggiungerla

Occorre considerare che il centro cittadino è interdetto al traffico essendo ZTL e quindi, anche per il turista che arriva in automobile è necessario parcheggiare l’auto dove questo è permesso.

Chi sceglie un mezzo proprio, potrà percorrere l’A4 Milano – Venezia, uscendo a Padova Ovest, provenendo da Milano o a Padova Est se si arriva da Venezia. Per chi utilizza la A13 Bologna – Padova, potrà uscire a Padova Sud. Per quanto riguarda il treno, Padova è ben servita da treni provenienti da ogni città italiana. Anche in aereo è possibile raggiungere Padova, prendendo un volo fino all’aeroporto Marco Polo di Venezia Tessera e dall’aeroporto proseguire con un taxi o con un servizio di navetta bus.

Capodanno a Padova, la piazza
Piazza Prato della Valle, la grandissima piazza che ospita l’evento clou di capodanno.

Padova: dove dormire

Padova offre un’ampia scelta di strutture, sia nel centro storico che nell’immediata periferia.

L’Hotel Patavium si trova Via Beato Pellegrino, in una posizione che consente di raggiungere in 10 minuti a piedi il centro storico. Le stanze, di diverse tipologie, sono tutte dotate di aria condizionata, Tv Sat, connessione WI-Fi gratis, telefono e frigobar. La struttura ha anche un parcheggio privato.

Il Methis Hotel & Spa si trova in Riviera Paleocapa, a due passi dal centro storico e immerso nell’oasi verde della Specola. E’ un hotel di lusso e una struttura d’avanguardia a livello di design e di arredamento. Le camere sono dotate di ogni comfort come si usa in un hotel stellato.

Il Vecio Forno Bed & Breakfast, in Riviera Ruzante, è una struttura a conduzione familiare inserita nel contesto di una suggestiva casa padovana. Tutte le stanze sono equipaggiate con condizionatore o climatizzatore. Connessione WI-FI disponibile.

Eventi di Capodanno a Padova

Oltre a scegliere all’interno di un panorama di iniziative proposte da locali, ristoranti e discoteche, Padova festeggia l’arrivo del nuovo anno in piazza. Celebre è il capodanno a Padova in piazza Prato della Valle. L’ampiezza di questo spazio (si tratta di una delle piazza più estese d’Europa) consente l’accoglienza di migliaia di persone che hanno deciso di attendere lo scoccare della mezzanotte nel modo più informale possibile in mezzo a tantissima gente che ha voglia di divertirsi in compagnia.

A Prato della Valle si sono radunate fino a 30mila persone intenzionate a condividere musica, allegria e bollicine e brindare all’arrivo del nuovo anno. Una location di piazza più intima la si può trovare sia nella centralissima piazza delle Erbe e, in alternativa a questa, in piazza dei Signori dove residenti e turisti si danno appuntamento per festeggiare la fine dell’anno e l’inizio di quello nuovo.

Per coloro che non vogliono attendere la mezzanotte in strada, è possibile orientarsi verso il Gran Teatro Geox dove si celebra il capodanno Padova in concerto, con uno spettacolo di un artista famoso.

Chiudiamo con uno dei nostri eventi preferiti in città: la grande serata Hoperà, un evento esclusivo con cena servita o a buffet e poi tanta musica fino al mattino! Ne parliamo qui: capodanno Hoperà.

Cosa Vedere e Cosa Fare a Padova

Il turista che sceglie Padova come luogo dove festeggiare il Capodanno, non può non visitare le bellezze di questa città dove ha sede uno dei più antichi atenei al mondo, fondato nel 1222. Tra i luoghi imperdibili si possono annoverare la Trecentesca Cappella degli Scrovegni impreziosita dagli affreschi di Giotto; la Basilica di Sant’Antonio da Padova, risalente al XIII secolo. La Basilica presenta delle inconfondibili cupole in stile bizantino e, al suo interno, opere d’arte davvero pregevoli.

Palazzo Bo e Palazzo della Ragione sono altre due mete da non perdere. Il primo, sede dell’Università, ospita il più antico Teatro Anatomico, risalente al Cinquecento; nel secondo, è significativo un Salone lungo oltre ottanta metri e largo quasi trenta che ospita oltre duecento metri di preziosi affreschi che rappresentano i mesi, i segni dello Zodiaco, le costellazioni ed i pianeti, le arti e i mestieri.

Per gli appassionati, una vera attrazione è rappresentata dall’Orto Botanico, divenuto nel 1997 Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO. Si tratta del più antico orto botanico fondato nel XVI secolo con scopi scientifici e di studi. Al suo interno si trova il Giardino della Biodiversità dove sono presenti piante provenienti da tutte le zone climatiche del pianeta.

Da vedere nei dintorni di Padova

I dintorni di Padova offrono tanti spunti per escursioni interessanti. Da prendere in considerazione l’esplorazione delle Ville del Brenta che sono ubicate in quell’area che da Padova porta a Venezia e che è attraversata dal fiume Brenta. Qui, a partire dal Quattrocento, ricche famiglie e nobili fecero costruire le loro dimore estive dove rifugiarsi per sfuggire dal caldo della città. Famose sono quelle realizzate dal Palladio in stile neoclassico che si trovano sulla riviera del Brenta.

Per chi ama la natura, il Parco Regionale dei Colli Euganei che ospita oltre 1.400 specie botaniche, è un luogo tutto da scoprire magari sfruttando i sessanta chilometri di percorsi ciclabili che si trovano al suo interno. A pochi chilometri da Padova si trova Cittadella che è particolare per via della sua duecentesca cinta muraria di epoca medioevale, mantenuta totalmente integra.

Anche Este, con un Castello spettacolare caratterizzato da ben 12 torri, merita una visita. Qui siamo all’interno dei Colli Euganei e la preziosa cittadina, offre un centro storico importante dove si evidenzia la Cattedrale di Santa Tecla in cui è presente una opera del Tiepolo, la Torre dell’Orologio e alcuni palazzi nobiliari risalenti al XVIII secolo.

Sempre di origini medioevali sono le cinte murarie che proteggono la cittadina di Montagnana che regala anche altre cose da vedere come il Duomo dov’è presente la Trasfigurazione del Veronese, il Castello di San Zeno e la Rocca degli Alberi.

Contatti ed info utili

Per maggiori informazioni e contatti, potete visitare il sito ufficiale della città di Padova con tanti approfondimenti che riguardano anche le zone limitrofe e la provincia.


Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)